Misterbianco sciolto per mafia: "Di Guardo attacca stato come un bambino senza giocattolo"

Guardiamo Avanti"Dopo lo scioglimento per mafia del Comune, a Misterbianco deve scattare l'ora del buon senso. Siamo addolorati, confusi dagli eventi, ma ancora più scompiglio lo creano le bugie e gli scioperi farsa di coloro che hanno causato tutto questo e oggi gridano allo scandalo.

Marco Corsaro
Gruppo "Guardiamo Avanti"

Il "No" dei commissari alla protesta di Di Guardo. A Misterbianco sgomberato il sindaco in sciopero

Sciopero Di GuardoLa polizia municipale si è presentata dall'ex primo cittadino per due volte: la prima per sanzionarlo, di nuovo, per avere occupato gli stalli di sosta riservati ai ciclomotori. La seconda per notificargli il diniego del suolo pubblico ordinato dagli esperti prefettizi.

Antonio Condorelli
catania.livesicilia.it
01/10/2019

La furia del sindaco Di Guardo. E le vere accuse a Santapaola

Sciopero Di GuardoL'ex primo cittadino inizia lo sciopero della fame: “Cosa hanno trovato? Solo le minc...e di quattro pentiti”.
Nino Di Guardo, il sindaco del Comune sciolto per mafia, è furioso e ha iniziato lo sciopero della fame. Si è posizionato a pochi passi dal municipio, il palazzo che ha governato a lungo, fino a quando, pochi giorni fa, è arrivato il decreto del ministro dell'Interno.

Antonio Condorelli
catania.livesicilia.it
30/09/2019

La discarica scrive ai presidi di Motta e Misterbianco. Protesta per l'ambiente? "Disdicevole usare bambini"

Oikos - Motta«Qualsiasi coinvolgimento delle istituzioni scolastiche che dovesse concorrere alla commissione di illeciti civili e penali nei confronti della Oikos spa verrà perseguito nei termini di legge». Lo scrive l'amministratore delegato Luciano Taurino ai presidi delle scuole.

Luisa Santangelo
catania.meridionews.it
27/09/2019

Insediata la commissione prefettizia

Comune di MisterbiancoCOMUNICATO STAMPA del 27 settembre 2019
Questo pomeriggio alle ore 18,30 presso il Palazzo Municipale di Via S. Antonio Abate a Misterbianco, nelle more della pubblicazione del provvedimento di scioglimento ai sensi dell’art. 143 T.U.E.L., in esecuzione del provvedimento n. 111667 del 27/09/2019 del Prefetto di Catania, con il quale sono stati sospesi gli Organi del Comune, si è insediata la Commissione Prefettizia composta da:

Ufficio stampa
Carmelo Santonocito
O.G.S. n. 55236

Blockchain per tracciare i prodotti Marano: "Una grande svolta"

Il ddl è stato promosso dalla deputata etnea.
Tracciabilità completa dei prodotti agroalimentari siciliani attraverso la tecnologia Blockchain: la proposta della deputata Jose Marano del Movimento 5 Stelle, proposta inserita con un emendamento al collegato alla finanziaria, entrato nel testo di legge all’art. 6 approvato oggi dall’Assemblea regionale siciliana.

catania.livesicilia.it
26/09/2019

Misterbianco, sciolto per mafia il Consiglio Comunale. Corsaro: "lo stato ristabilisce legalità, finiscono umiliazioni causate da giunta Di Guardo"

Marco Corsaro"Stiamo sentendo di tutto. Teorie del complotto, accuse senza testa né piedi, l'assurdo di un sindaco che si permette di dire che l'azione del Governo nazionale "obbedisce alla logica del potere mafioso". Ma la realtà è questa: lo Stato ha sciolto per mafia il Consiglio di Misterbianco. Lo Stato ha posto fine alle umiliazioni che l’amministrazione Di Guardo, travolta dalle inchieste della magistratura, ha inflitto alla nostra città".

Marco Corsaro
Gruppo "Guardiamo Avanti"

Sciolto il consiglio comunale di Misterbianco (CT)

Comune di MisterbiancoIl Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese, a seguito di accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali, a norma dell’articolo 143 del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali (decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267), ha deliberato lo scioglimento per diciotto mesi del Consiglio comunale di Misterbianco (Catania) e il contestuale affidamento dell’amministrazione dell’ente a una commissione di gestione straordinaria.

governo.it

Se crollasse il ponte?

Ponte GraciHo sognato il crollo di un ponte, si quello tra Misterbianco e Motta, il “ponte Graci“, quello costruito nei primi anni 70. Immagino che gran problema creerebbe nelle strade collaterali a Misterbianco e Motta.
Per esempio la SS 121 aumenterebbe di un buon 50% il traffico e le vie di accesso avrebbero una sofferenza continua , con tanti addetti dell’ANAS e Vigili a gestire il traffico di camions, autobus e macchine.
In quella banalissima strada cheda Motta porta a Misterbianco e viceversa, ovvero il cavalcavia, ha una funzione non indifferente.

Melo Melia
Titolare di un'azienda ubicata sulla Provinciale 13
(Contrada Tiritì dal 2001)

Un vero successo che ci incoraggia a continuare e ad "investire" sull'arte e sulla cultura

1° Simposio1° Simposio di scultura "l'arte per ridare vita", il luogo il santuario madonna degli ammalati, Misterbianco un luogo sacro, un luogo della memoria, che possiede l'incredibile forza positiva di unire tutti in un "unico abbraccio".

Carmela Zuccarello
Direttrice Galleria

Pagine

Abbonamento a Misterbianco.COM RSS