Rassegna stampa

Cronache misterbianchesi: una via a chi le spara più grosse?

Rosa DonatoLe palle sono quelle di un antico cannone. A spararle – come si vede nell’incisione – è una popolana, una delle tante che innalzarono barricate negli anni turbolenti del Risorgimento. No, lei non è, come forse state pensando, “Peppa ‘a Cannunera”, nota a Catania per aver combattuto, a fianco degli insorti, nella concitata giornata del 31 maggio 1860, al tempo dello sbarco ed avanzata di Garibaldi in Sicilia.

Francesca Lo Faro
metroct.it
23/10/2019

Cronaca misterbianchese del 1927 : "Questo comune si deve commissariare!"

Carnevale di Misterbianco“Toglieteci tutto ma non il Carnevale”: questo, in sintesi, il motto di tanti misterbianchesi. Non sto esagerando, posso testimoniarlo. Camminando nelle vie del centro, nelle ore successive allo scioglimento del Consiglio comunale – imposto dal Consiglio dei Ministri a seguito di accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali – la parola che più ho sentito risuonare davanti ai bar e nei crocicchi non era “mafia” ma “Carnevale”; con la domanda fondamentale: senza il sindaco in carica, saranno organizzate le sfilate?

Francesca Lo Faro
metroct.it
30/09/2019

Sangue e mafia, i 'Tuppi' alla sbarra Tony Nicotra recluso al 41bis

arrestoLi chiamano i Tuppi di Misterbianco. Ma grazie al 'contratto mafioso' che sarebbe stato sottoscritto da Santo Mazzei e Gaetano Nicotra, fratello di Mario (u tuppu, appunto) ucciso nella guerra di mafia contro il Malpassotu di diversi decenni fa, sarebbero entrati a pieno diritto nel clan dei carcagnusi (nome mafioso), altra famiglia catanese 'accreditata' all'interno di Cosa nostra siciliana.

Laura Distefano
catania.livesicilia.it
19/10/2019

Sulle discariche mottesi i Cinque Stelle all'attacco

Simona SurianoSulle discariche di Motta, torna alla “carica” il Movimento 5 Stelle in Parlamento. Con un’interrogazione ai ministri dell’Ambiente, della Salute e dell’Istruzione stavolta è la deputata Simona Suriano a reclamare “chiarezza” sugli impianti dell’Oikos, chiedendo «di accertare eventuali contaminazioni inquinanti e potenzialmente dannose per i cittadini», l’apertura di un tavolo tecnico per far luce sull’iter delle autorizzazioni, e un approfondimento su una missiva inviata dall’Oikos ai dirigenti scolastici in occasione del recente “sit in” contro i cambiamenti climatici.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
17/10/2019

La licenza fiscale per la vendita di alcolici, l'assistenza della Confcommercio

Confcommercio MisterbiancoLa Confcommercio di Misterbianco comunica che la legge 58/2019 ha reintrodotto l’obbligo della licenza fiscale per la vendita di alcolici anche per gli esercizi che prima ne erano stati esonerati. Coloro che ne fossero sprovvisti devono presentare istanza all'Ufficio della Dogana. Tra le imprese interessate, ci sono bar, trattorie, pizzerie, pasticcerie, profumerie, pub, drogherie, alimentari, erboristerie, enoteche. Si può avere assistenza alla Confcommercio in Via Garibaldi 512, il mercoledì dalle 9 alle 17,45 e il venerdì dalle 9 alle 15.

R.F.

Pagine

Abbonamento a Rassegna stampa