Rassegna stampa

Mafia, rifiuti, intercettazioni Misterbianco, carte e NOMI

Comune di MisterbiancoSoldi pubblici, consegnati a imprese vicine a Cosa Nostra, poi spartiti con un dirigente comunale e “assessori”. Non c'è solo la pista (LEGGI I VERBALI) che passa dal ruolo politico del vicesindaco Carmelo Santapaola (sostenitore del PD), accusato di associazione per delinquere aggravata dal favoreggiamento alla mafia, a pesare nella scelta di sciogliere il Comune di Misterbianco. Agli atti del ministero dell'Interno ci sono anche due piste, portate alla luce dalla Procura di Catania.

Antonio Condorelli
catania.livesicilia.it
04/10/2019

"Ritratti documentati di una città invisibile" ricostruisce l'antica Misterbianco e riunisce una comunità chiamata a rinascere

PresentazioneUna parentesi di bellezza nel “buio”. In uno dei suoi momenti più tristi, sopraggiunti nell’anno del 350° anniversario della devastante eruzione lavica, la comunità di Misterbianco diviene ancora teatro e protagonista di un’esperienza collettiva straordinaria, orgogliosamente presentata all’auditorium Nelson Mandela. La presentazione del libro “Ritratti documentati di una città invisibile” (145 pagine, Incontri Edizioni), nell’ambito del “Festival della Complessità 2019: Misterbianco rinata più volte”, e dell’ardito progetto da cui tutto nasce, con il sito web di riferimento, è stato l’ennesimo evento qualificante per una città ferita e chiamata ancora a “rinascere”. Con amore, “afflato identitario” e “resilienza”.

Roberto Fatuzzo

Il "No" dei commissari alla protesta di Di Guardo. A Misterbianco sgomberato il sindaco in sciopero

Sciopero Di GuardoLa polizia municipale si è presentata dall'ex primo cittadino per due volte: la prima per sanzionarlo, di nuovo, per avere occupato gli stalli di sosta riservati ai ciclomotori. La seconda per notificargli il diniego del suolo pubblico ordinato dagli esperti prefettizi.

Antonio Condorelli
catania.livesicilia.it
01/10/2019

La furia del sindaco Di Guardo. E le vere accuse a Santapaola

Sciopero Di GuardoL'ex primo cittadino inizia lo sciopero della fame: “Cosa hanno trovato? Solo le minc...e di quattro pentiti”.
Nino Di Guardo, il sindaco del Comune sciolto per mafia, è furioso e ha iniziato lo sciopero della fame. Si è posizionato a pochi passi dal municipio, il palazzo che ha governato a lungo, fino a quando, pochi giorni fa, è arrivato il decreto del ministro dell'Interno.

Antonio Condorelli
catania.livesicilia.it
30/09/2019

La discarica scrive ai presidi di Motta e Misterbianco. Protesta per l'ambiente? "Disdicevole usare bambini"

Oikos - Motta«Qualsiasi coinvolgimento delle istituzioni scolastiche che dovesse concorrere alla commissione di illeciti civili e penali nei confronti della Oikos spa verrà perseguito nei termini di legge». Lo scrive l'amministratore delegato Luciano Taurino ai presidi delle scuole.

Luisa Santangelo
catania.meridionews.it
27/09/2019

Blockchain per tracciare i prodotti Marano: "Una grande svolta"

Il ddl è stato promosso dalla deputata etnea.
Tracciabilità completa dei prodotti agroalimentari siciliani attraverso la tecnologia Blockchain: la proposta della deputata Jose Marano del Movimento 5 Stelle, proposta inserita con un emendamento al collegato alla finanziaria, entrato nel testo di legge all’art. 6 approvato oggi dall’Assemblea regionale siciliana.

catania.livesicilia.it
26/09/2019

Sciolto il consiglio comunale di Misterbianco (CT)

Comune di MisterbiancoIl Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese, a seguito di accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali, a norma dell’articolo 143 del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali (decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267), ha deliberato lo scioglimento per diciotto mesi del Consiglio comunale di Misterbianco (Catania) e il contestuale affidamento dell’amministrazione dell’ente a una commissione di gestione straordinaria.

governo.it

Pagine

Abbonamento a Rassegna stampa