Tradizioni

Il Gruppo Fratres "Gabriella", 40 anni di storia

Festa del donoE' la 30° "Festa del dono". Ma per il Gruppo Fratres “Gabriella” di Misterbianco, sono già 40 anni di storia. Alla fine degli anni ’70, dal disperato bisogno di sangue di una bambina della provincia etnea affetta da un male gravissimo, a Misterbianco nasceva il Gruppo spontaneo “Gabriella” di donatori volontari, in un periodo di drammatica carenza e speculazioni nel vitale settore.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
27/05/2018

Misterbianco ricorda padre Vincenzo Cannone: concorso per le scuole, mostra espositiva e spettacolo teatrale corale

Padre CannoneUn’intera città continua a rendere il proprio tributo e ringraziamento a una delle figure più amate della sua lunga storia. Padre Vincenzo Cannone, a più di un anno e mezzo dalla sua scomparsa, rimane nel cuore e nel pensiero dei misterbianchesi, di cui ha formato intere generazioni nell’arco di un sessantennio di missione pastorale.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
10/05/2018

A Misterbianco si perpetua l'antica "cuddura cu l'ova"

Cuddura cu l'ovaA Misterbianco, una tradizione non si sa quanto antica: “A cuddura cu l’ova”, che in Sicilia assume i nomi più svariati di provincia in provincia (“aceddi, pupi, palummeddi” ecc.). Ben prima che nascessero le moderne uova pasquali, era il regalo di Pasqua che si faceva ai propri cari, e in special modo dalla suocera alla futura nuora nei fidanzamenti, o ai padrini, e quanto più grande e decorato tanto più importante e gradito. “Cuddure” che si preparavano diversamente, per mangiarle o esporle per un po' in casa.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
29/03/2018

" 'A Mascara. Stéfunu Munnagghia ". Sabato 10 febbraio 2018

A LevaSabato 10 febbraio 2018, alle ore 20.30, nei locali dello Stabilimento Monaco (Via Archimede), di Misterbianco, si terrà la rappresentazione “‘A Mascara. Stéfunu Munnagghia”, di Titta Abbadessa. Lo spettacolo teatrale è inserito nel programma ufficiale del Carnevale di Misterbianco 2018, “dei costumi più belli di Sicilia”. A dare vita all’antica mascara misterbianchese saranno gli attori, Filippo Scuderi, Santo Mancuso, Igor Nastasi, Pippo Santonocito, Pippo Sampieri, Giovanni Casella, Rosa Lao e Anna Cavallaro. Presenta: Angelo Battiato. Lo spettacolo è tratto dal libro, “‘A Mascara. La Commedia dell’arte misterbianchese” (Edizione Comune di Misterbianco. 2001).

Angelo Battiato

Quando Sant'Antonio Abate scoprì la ruota... (III Parte)

S. Antonio Abate - MisterbiancoDon Paolo Nicotra, inteso Ràia (1905-1985), misterbianchese, di professione commerciante, nel 1963 aveva 58 anni, abitava nell’antico quartiere di Panzera, ed in paese era considerato uno dei più profondi conoscitori della festa di Sant’Antonio, in quanto figlio di Nicotra Carmelo, fu Paolo, autorevole componente della Commissione Centrale delle feste celebrate negli anni Quaranta.

Angelo Battiato

Padre Cannone, "profeta di gioia comunitaria e apostolo di speranza educativa"

Padre Cannone MisterbiancoRimane sempre vivo il ricordo di padre Vincenzo Cannone, il “Don Bosco di Misterbianco”, che un anno fa, il 19 settembre 2016, dopo il 65° di ordinazione sacerdotale e il 90° compleanno, venne a mancare alla comunità locale che tanto lo amava.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
19/09/2017

Dopo Milano, la storia di Misterbianco e del sito di Campanarazzo sono portati al salone del libro di Torino, con la presentazione del libro: Le case dei gelsi Misterbianco una storia di donne e di uomini lungo un millennio

Le case dei gelsi

A cura di Josè Calabrò, Giuseppe Maimone Editore. Misterbianco è una città con qualcosa di molto speciale: la chiesa di Campanarazzu.
Oggi - fatto forse unico al mondo - la Chiesa Matrice dell’antico paese rivive, infatti, spogliata dalla lava, che nell’eruzione dell’Etna del 1669, l’aveva sommersa. E’ reso, così, visibile e anche vivibile un luogo straordinario, per le tracce medievali e il tanto di rinascimentale, che è stato, invece, cancellato, quasi del tutto, in Sicilia orientale, dal terribile terremoto del 1693. locandina

Josè Calabrò

La bedda facciata di "scoli Novi" fatti e rifatti

Scuola A. Gabelli - MisterbiancoIn questi ultimi giorni si sta assistendo a Misterbianco ad un fatto molto strano e inaudito. In via A. Gramsci esiste da parecchi anni la scuola, "I scoli Novi" per noi che abitiamo questo paese. Si può osservare un ponteggio e operai che lavorano alacremente sulla facciata antica di color rosa antico. Giorno dopo giorno la struttura viene distrutta e nessuno parla.

Enzo Messina

Pagine

Abbonamento a Tradizioni