Rifiuti

La conferenza stampa del giorno dopo: "lo scetticismo è giustificato"

Conferenza Stampa Misterbianco«Ormai c’è uno scetticismo strutturato»: questo l’esordio di ieri nella sala Giunta del Comune di Misterbianco, all’indomani dell’incontro a Catania del Comitato No discarica (affiancato dal sindaco Di Guardo) con il presidente della Regione Musumeci e il dirigente regionale Cocina.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
09/09/2018

Rifiuti e discariche: Prove di dialogo con il presidente Musumeci

Musumeci - Di GuardoDopo l’ennesima giornata di puzza a Misterbianco, e la richiesta al sindaco di Motta di un sopralluogo sui lavori in corso nella vicina discarica, l’importanza di parlarsi faccia a faccia, attorno a un tavolo, anziché interloquire da lontano tra fiumi di parole e documenti.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
08/09/2018

Rifiuti: incendi e appetiti dei Cappello su Misterbianco. Da Pachino la strategia per riuscire a vincere l'appalto

RifiutiNelle carte dell'inchiesta Araba fenice un atto intimidatorio alla Dusty. L'autore racconta di avere fatto una cortesia ai «catanesi». Ma dietro ci sarebbe stato un progetto più ampio. Che si intreccia con un'altra indagine della Direzione investigativa antimafia.

Dario De Luca
catania.meridionews.it
30/07/2018

Avviso pubblico: Invito rivolto ai commercianti per aderire al Circuito ECO- BONUS per la raccolta differenziata

Comune di MisterbiancoIl presente avviso pubblico è rivolto a tutti i cittadini e ai commercianti del territorio per informare che questa amministrazione sta installando n. 2 ECO-compattatori per la raccolta differenziata di plastica e alluminio. modello convenzione

L'Assessore all'Ecologia e Ambiente
Avv. Angela vecchio

Il Sindaco
Nino Di Guardo

A Misterbianco incentivazione del "compostaggio domestico"

CompostaggioProgresso può significare a volte tornare indietro, ai nostri nonni. Come nel caso dei rifiuti umidi: siamo abituati alla comoda ma dannosa economia “lineare” che ci fa gettar via o bruciare, invece il futuro sostenibile è nell’economia “circolare”, dove si ricicla e riusa, e l’umido da rifiuto diventa risorsa, nella fattispecie concime; fertilizzante che dà vitamine alla terra, materia prima-seconda preziosa che invece la comunità conferisce costosamente in discarica.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
19/04/2018

Aci Catena, Trecastagni e Misterbianco: network impresa, mafia, politica e colletti bianchi

Discarica MisterbiancoImpresa, mafia, colletti bianchi, uomini delle istituzioni: il quadrilatero si conferma ancora come il network di maggiore successo per il malaffare. Ognuno spende la sua esperienza, le conoscenze e la forza lavoro. E chi ha strumenti per intimidire e togliere di mezzo chi non ci sta, fa il lavoro sporco. Una macchina ben oleata, secondo i sostituti procuratori della Dda di Catania, Antonella Barrera e Barbara Laudani, i quali hanno notificato gli avvisi di conclusione delle indagini preliminari a 18 indagati.

siciliainformazioni.com
01/04/2018

Consiglio unanime: Ridotta la Tari e deliberate altre agevolazioni tributarie verso le fasce più deboli

Consiglio ComunaleSoddisfazione generale per un momento importante. Dopo anni di polemiche, e di attese dei contribuenti, a Misterbianco finalmente è stata decisa la riduzione dell’imposta Tari sui rifiuti urbani. Il Consiglio comunale ha approvato infatti all’unanimità il Piano finanziario con la proposta dell’amministrazione, che deriva dai risparmi dell’aggiudicazione settennale del servizio (dopo costose proroghe) e che “premia” la raccolta differenziata (attestatasi in media al 58% nel 2017) con il contenimento dei costi di 780 mila euro rispetto all’anno precedente. La riduzione della Tari va dal 7 al 12 per cento per le utenze domestiche, secondo i vari parametri di legge, ed è del 9 per cento per quelle non domestiche.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
30/03/2018

Arriva il giorno della Tari

Consiglio ComunaleSarà mercoledì il giorno della Tari a Misterbianco. Dopo il rinvio avvenuto in occasione dell’ultimo Consiglio comunale, per la discussa imposta sui rifiuti è subito arrivata una nuova convocazione del consesso cittadino per la sera del 28 prossimo, in tempo per evitare la scadenza di fine mese. Comprensibile l’attesa di cittadini e imprese, che si aspettano quella riduzione della tariffa variamente sollecitata da tempo, e ventilata negli ultimi giorni, dopo essere stata oggetto di forti critiche dell’agguerrita opposizione nella precedente legislatura, a fronte di una percentuale della raccolta differenziata che ha più volte superato il 60% e poi attestatasi ufficialmente a fine 2017 intorno al 58%.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
24/03/2018

Pagine

Abbonamento a Rifiuti