Rettifica "Misterbianco: ma quante ne combinano in questo Comune?"

Versione stampabileVersione stampabile

letteraCi scusiamo con i lettori per il post di ieri ma per un difetto di comunicazione pensavamo di essere stati diffidati dal pubblicare l'articolo in oggetto. Così non era. Tuttavia, poichè non vorremmo ritrovarci convolti in querelle legali che non ci appartengono e che metterebbero a rischio l'esistenza stessa del nostro sito, non pubblicheremo l'articolo.

Misterbianco.COM

tags: 

Commenti

La linea adottata da

La linea adottata da Misterbianco.com in merito alla mancata pubblicazione dell'articolo di Ignazio de Luca dovrebbe essere estesa in futuro anche per  altri articoli, in particolare per quelli di cronaca pubblicati su questo sito, che trovano spesso riscontro sul quotidiano "La Sicilia" o su altre testate giornalistiche diffuse anche sul web.

La regola vale per  tutti e non solo per il Signor Ignazio De Luca, al quale è stato reso il diniego di pubblicazione del suo articolo a mio modesto avviso sostanzialmente perchè qualcuno è infastidito dalle notizie pubblicate.

La stessa redazione di Misterbianco.com dichiara di essere stata diffidata. Ma da chi? e perchè?

Strano alla fine di questa pagina web è riportato: "www.misterbianco.com è un sito economicamente e politicamente indipendente. Misterbianco.COM non è una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale né un organo d'informazione ai sensi della l. 62/7.03.2001".

Ritengo che l'amministratore di questo sito possa prendere decisioni in merito senza alcun condizionamento esterno.

Almeno il 50% delle notizie qui rilasciate appartengono ad altre testate giornalistiche, spesso già pubblicate, copiate e incollate.

Pasqualino Longo

La decisione di pubblicare o

La decisione di pubblicare o meno un articolo è quotidiana, non è una "regola" del 2014. Ci è capitato spesso di non pubblicare dei contributi inviati da lettori. La particolarità dell'ultimo articolo del signor De Luca sta nelle numerose richieste di pubblicare l'articolo che abbiamo ricevuto fino a ieri, perciò ci è sembrato giusto mettere un avviso. Non vedo relazioni con la pubblicazione di articoli di rassegna stampa, spesso di cronaca...

M.COM

Ho aspettato con pazienza che

Ho aspettato con pazienza che molte persone potessero intervenire su quello che qui è stato scritto. Noto con molto dispiacere che molti leggono ma nessuno ha il misero coraggio di intervenire. Mi preme dire che ritengo veramente penoso il comportamento di colui il quale ha "minacciato" il sito di denuncia. Capisco la pudicizia del gestore e lo sostengo moralmente. Altresì dico che non avrei nessuna paura di pubblicare un articolo già pubblicato da altri giornali a divulgazione copiosa.

Enzo Messina

grazie per il sostegno ma

grazie per il sostegno ma fortunatamente non ci è pervenuta nessuna minaccia di denuncia. se non fosse ancora chiaro la decisione è stata nostra e ribadiamo che non è stata la prima volta e probablmente non sarà l'ultima volta che non pubblicheremo un articolo "sensibile".

M.COM

Risposta che non convince!

Risposta che non convince! Molto semplicistica. Comunque non si deve aver paura di incoraggiare un dialogo costruttivo anche se non può piacere a certi personaggi che poi, sono sempre quelli che detengono il potere. Chi non ha il coraggio delle proprie idee, 1)Le idee alla fine non sono tanto convincenti.

Enzo Messina

ma noi condividiamo al 100%

condividiamo al 100% le sue parole ma proviamo anche un discreto imbarazzo a far passare un messaggio sbagliato, quindi, anche se semplicistico, sentiamo il dovere morale di ribadire ciò che abbiamo scritto nel post e nei vari commenti.

M.COM

Enzo la risposta

Enzo la risposta semplicistica era scontata, cosa ti aspettavi, limitiamoci a lasciare i nostri commenti e basta, è inutile portare avanti un dialogo, un ragionamento logico, nessuno mi darà e ti darà mai ragione anche nell'evidenza dei fatti, perchè questi argomenti scottano, ciascuno volendo può approfondire l'argomento se lo ritiene opportuno contattando personalmente il giornalista DE LUCA, siamo tutti abbastanza maturi e intelligenti per capire come stanno le cose... mi dispiace soltanto essere a conoscenza che un articolo che riportava il link di collegamento alla notizia del De Luca, inizialmente pubblicato da Misterbianco.COM è sparito anche quello misteriosamente dopo qualche giorno... Ciascuno tragga le proprie conclusioni in silenzio.

Pasqualino Longo

certo che non c'è peggior

certo che non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire!

si possono prendere delle decisioni accorte anche basandosi semplicemente sul buon senso...

M.COM

Non c'è maggior cieco di  chi

Non c'è maggior cieco di chi non vuol vedere, il buon senso è la migliore soluzione in questi casi, dato che la verità stà sempre a metà......

Pasqualino Longo

Pagine