Senza Re e senza regno.. Misterbianco, smembrati gli uffici sanitari Asp

Versione stampabileVersione stampabile

ASP - MisterbiancoIl Presidente del Comitato cittadino La Voce di Misterbianco, Giusi Letizia Percipalle, scrive ai Commissari:
- Si chiede di porre la loro attenzione sull'incresciosa situazione presente nel settore Asp del Paese.
- Si chiede il ripristino dei servizi di poliambulatorio, consultorio, tossicologia e la guardia medica al centro del Paese, mantenendo quella presente nelle frazioni.
- Si chiede il vaglio di una soluzione seria per la ricerca di un unico locale, sul territorio, da destinare agli uffici ASP, che possa contenere tutti i servizi sanitati che un tempo erano funzionanti.
- Si chiede la sanificazione degli attuali locali e le protezioni anticovid.
Non può un Paese di oltre 50 mila abitanti essere privato dei servizi sanitari.
Di seguito email inviata ai commissari:

Il comitato cittadino La Voce di Misterbianco ha ricevuto parecchie richieste e lamentele, da parte dei cittadini, relativamente allo smembramento degli uffici sanitari Asp.
In qualità di Presidente del Comitato, la sottoscritta Percipalle Giusi Letizia si rivolge alla S. V. certa di trovare disponibilità, come fino ad oggi appurato.
I servizi un tempo presenti sul territorio, per mano di politici inadeguati, non hanno purtroppo trovato continuità, con la conseguente privazione a questa cittadina di prestazioni d'opera importanti nel settore in questione, soprattutto per le fasce più anziane.

Il riferimento va al poliambulatorio, al consultorio, alla tossicologia, ad una guardia medica che trovi la sua collocazione al centro del paese, oltre quella già presente nelle frazioni.
Il settore di igiene pubblica a breve vedrà il pensionamento dell'ufficiale sanitario di competenza, bisogna chiedere la sostutuzione dello stesso affinche l'ufficio resti aperto e non faccia la fine degli altri uffici che, in seguito al pensionamento dell'unico addetto, sono stati poi chiusi definitivamente.
Stesso problema si presenta nell'ufficuo di medicina legale, che attualmente consta di un solo operatore. L' Asp dovrebbe sostituire e rimpinguare in tempi brevi queste figure, affinche gli uffici restino funzionanti.
L'interesse di tutta la comunità è quella di usufruire di tutti i servizi che un tempo facevano parte del settore sanitario e concentrarli in unico locale.

Si vocifera che si stiano vagliando i locali dell'ex Movicar, in zona Sieli.
Confido in Voi, in quanto organo super partes non politicizzato, per ridare al Paese un servizio fondamentale.
In conclusione si richiede di prendere in considerazione la richesta di una sanificazione degli attuali locali, poiché molto frequentati, soprattutto da bambini, data la presenza del movimentato ufficio vaccinazioni, e di vagliare le opportune precauziini anticovid (colonnine gel igienizzanti, protezioni in plexiglas etc).
Certa che il lavoro migliore derivi da organi disinteressati a quelle manovre politiche che fino ad oggi il Paese ha subito, confido nel vostro proficuo lavoro.
Con stima

Giusi Letizia Percipalle
Presidente Comitato cittadino
La Voce di Misterbianco

tags: