Prg Misterbianco, la Regione chiede di rivedere 22 criticità. Marano (M5S): "Pronti a offrire la nostra collaborazione"

Versione stampabileVersione stampabile

PRGA seguito della notizia delle circa 22 criticità segnalate dall’apposita commissione della Regione Siciliana riguardo il piano regolatore presentato dal Comune di Misterbianco è intervenuta la deputata regionale del M5S Jose Marano.

Il parere della Commissione Tecnica Specialistica dell’assessorato regionale Territorio e Ambiente afferma che il piano regolatore deve essere rivisto secondo le osservazioni stilate dalla commissione regionale. Una notizia che non deve far desistere dall’ottenimento del risultato: la città ha bisogno di regole e di questo strumento urbanistico perché da decenni sfregiata dalla politica del cemento, delle discariche, della devastazione ambientale, dell’abusivismo”, esordisce la deputata.

“Non è un caso che alcune osservazioni si concentrano proprio sull’aspetto ambientale. Tra i rilievi viene chiesto di effettuare un approfondimento dell’analisi del contesto ambientale esplicitando lo stato attuale, il trend, e gli elementi di maggiore criticità ambientali del territorio, utilizzando anche specifici indicatori stabiliti dall’Ispra. In particolare sull’acqua, sul sistema di depurazione e sulla rete fognaria. Inoltre viene chiesta una specifica sui dati ambientali relativi all’aria, alle emissioni inquinanti, ai dati della mortalità e l’analisi dei ricoveri ospedalieri. Inoltre il piano regolatore dovrà tenere conto della riqualificazione urbana e della tutela della biodiversità. Si tratta di temi cari al Movimento Cinque Stelle per i quali ci siamo spesi sul territorio: per questa ragione siamo pronti ad offrire il nostro contributo affinché i correttivi vengano elaborati al più presto dall’ente comunale, retto dai commissari, in modo tale da ottenere a stretto giro l’approvazione del nuovo piano regolatore generale”.

catanianews.it
06/06/2020

tags: