Movimento 5 Stelle

A dimora una dozzina di alberi nel parco urbano Campanarazzu

L’ambiente esi­ge le giuste attenzioni, prima che sia troppo tardi. E anche Mister­bianco ha aderito all’iniziativa nazionale che si svolge ogni anno dal titolo: “Alberi per il futuro”, che ha coinvolto ancora molte cit­tà italiane, per la forestazione urbana e la biodiversità.

R.F.
La Sicilia
18/11/2019

Sulle discariche mottesi i Cinque Stelle all'attacco

Simona SurianoSulle discariche di Motta, torna alla “carica” il Movimento 5 Stelle in Parlamento. Con un’interrogazione ai ministri dell’Ambiente, della Salute e dell’Istruzione stavolta è la deputata Simona Suriano a reclamare “chiarezza” sugli impianti dell’Oikos, chiedendo «di accertare eventuali contaminazioni inquinanti e potenzialmente dannose per i cittadini», l’apertura di un tavolo tecnico per far luce sull’iter delle autorizzazioni, e un approfondimento su una missiva inviata dall’Oikos ai dirigenti scolastici in occasione del recente “sit in” contro i cambiamenti climatici.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
17/10/2019

Blockchain per tracciare i prodotti Marano: "Una grande svolta"

Il ddl è stato promosso dalla deputata etnea.
Tracciabilità completa dei prodotti agroalimentari siciliani attraverso la tecnologia Blockchain: la proposta della deputata Jose Marano del Movimento 5 Stelle, proposta inserita con un emendamento al collegato alla finanziaria, entrato nel testo di legge all’art. 6 approvato oggi dall’Assemblea regionale siciliana.

catania.livesicilia.it
26/09/2019

Io Mi Muovo Sostenibile 2019

Seconda edizione di Io Mi Muovo Sostenibile a Misterbianco.

Appuntamento il 22 Settembre in Piazza Pertini ore 9.00 per fare un giro attraveso la storia di Misterbianco con le biciclette e promuovere la mobilità sostenibile in occasione della settimana europea della sostenibilità.

Misterbianco 5 Stelle

Crisi Monalisa Contact: il M5S chiede intervento di Regione e ministero Sviluppo economico

Cantone e Marano: “La chiusura del call center di Misterbianco andrebbe a incidere su un tessuto sociale già debole, difficile trovare altre imprese che possano assorbire i 100 dipendenti che l’azienda ha deciso di licenziare”

Sicilia 5 Stelle

Il Sindaco si sbaglia, per cambiare nome a una via serve il via libera della Prefettura

“Il sindaco Di Guardo si sbaglia: la Prefettura ha competenza, eccome, sulla toponomastica e deve autorizzare modifiche alla denominazione delle strade pubbliche. Si informi meglio sulle procedure di legge e mantenga toni opportuni nelle sue risposte, perché in particolare sui social non ha mostrato molto rispetto verso chi riveste cariche istituzionali”

Sicilia 5 Stelle

Pagine

Abbonamento a Movimento 5 Stelle