Il Senato e il Ministero premiano i "disegni di legge" delle elementari della "Gabelli"

Versione stampabileVersione stampabile

Premiazione Gabelli«Insieme, per conoscere le istituzioni e per diventare cittadini attivi e responsabili». Questo lo slogan degli alunni delle quinte classi elementari dell’Istituto “Aristide Gabelli” diretto dalla dirigente Adriana Battaglia, nella bellissima cerimonia che nel cortile gremito e festeggiante ha premiato le “menzioni speciali” ottenute dalla scuola d’eccellenza misterbianchese con tutti i tre progetti partecipanti al bando di concorso nazionale “Vorrei una legge per…”, emanato dal Senato a dicembre 2018, inteso a far cogliere l’importanza delle leggi e del confronto democratico, avvicinando anche i più piccoli alle Istituzioni e promuovendone il senso civico.

Con il tema didattico “Cittadinanza e Costituzione” ad arricchire con percorsi curriculari gli obiettivi che erano dell’Educazione civica, per agevolare una scuola quale laboratorio permanente di educazione alla “cittadinanza attiva”, che vuole concepire i giovani studenti come cittadini consapevoli dei propri diritti e doveri.

Gli alunni erano chiamati a produrre un “disegno di legge”, con un titolo identificativo e suddiviso in articoli. E la “Gabelli” ha superato brillantemente prima la selezione svoltasi presso ciascun Ufficio Scolastico Regionale, e poi quella nazionale da parte di una Commissione di funzionari del Senato e del Ministero dell’Istruzione. La cerimonia di premiazione ha visto meritatamente protagonisti i 105 alunni delle classi quinte e i loro docenti. A consegnare i premi, la senatrice Tiziana Drago, anch’essa proveniente dalla scuola, con la dott.ssa Emanuela Fratini e il dott. Gino Abodi della Commissione Senato. I ragazzi hanno illustrato i “disegni di legge” inviati sul “Gioco didattico, una materia scolastica fondamentale”, sull’introduzione a scuola di “Un’ora di Educazione alla gentilezza", e “Vorrei una legge che rendesse la città a misura di bambino”, tutti premiati; e poi hanno “intervistato” la senatrice Drago. Con i complimenti del sindaco Nino Di Guardo, della sua Giunta, e di tutti gli ospiti intervenuti tra cui il deputato nazionale Luciano Cantone. Un’altra gran bella soddisfazione per l’Istituto e per l’intera città.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
13/04/2019

tags: