Discarica Motta, Marano (M5s) "Fare chiarezza su aspetti oscuri"

Versione stampabileVersione stampabile

Continuano a tenere banco i “dubbi” sulle autorizzazioni per la discarica “Valanga di inverno”, impianto a cavallo tra Motta Sant’Anastasia e Misterbianco. Sulla complessa vicenda del riesame dell’Aia (l’Autorizzazione integrata ambientale) è intervenuta la deputata regionale del M5S Jose Marano.

“C’è voluto più di un anno, tanto è passato dalla mia interrogazione sulle anomalie dell’iter autorizzativo della discarica Valanghe d’inverno al Presidente Musumeci, per fissare la conferenza dei servizi, indetta per il 16 settembre prossimo, che da l’avvio al riesame dell’autorizzazione della discarica per rifiuti non pericolosi sita in contrada Valanghe d’Inverno a a Motta Sant’Anastasia. Dodici mesi sono un tempo infinito per chi, come gli abitanti di Misterbianco e Motta, da anni subiscono la vicinanza di due impianti di smaltimento rifiuti ai centri abitati e su questo è stato sollevato più di un dubbio”.

“La discarica, di proprietà della Oikos, aveva ricevuto un iter autorizzativo da approfondire e il presidente Musumeci aveva promesso, ad Agosto del 2019, la costituzione di un gruppo di lavoro per chiarire la questione. Del fantomatico gruppo di lavoro nulla si è saputo e adesso arriviamo a una conferenza di servizi tardiva che, ci auguriamo, faccia chiarezza sugli aspetti oscuri di questa annosa questione che condiziona la vita degli abitanti dei due grossi comuni in provincia di Catania”.

qds.it
15/09/2020

tags: