Politica

Lettera di Attiva Misterbianco ai commissari

Attiva MisterbiancoEgr. Commissari Straordinari,
come abbiamo avuto modo di condividere nel corso del nostro incontro del 18/02/2020, il principio che ispira la nostra attività politica e associativa, è quello di promuovere, allargare e far crescere a tutti i livelli, la partecipazione dei cittadini alle scelte che governano la vita della nostra comunità.

Attiva Misterbianco

"Fare crescere la partecipazione dei cittadini" Attiva Misterbianco incontra i Commissari

Attiva MisterbiancoNel “vuoto” attuale di una politica locale che soprattutto dopo il commissariamento del Comune sembra solo in attesa di nuove campagne elettorali, e dove non si vede alcun “partito” farsi vivo con indicazioni e proposte sui problemi e sullo sviluppo della città, il gruppo sociopolitico “Attiva Misterbianco” ha voluto condividere in una conferenza stampa i contenuti dei due incontri avuti con la Commissione straordinaria (a novembre e nei giorni sorsi) e le «proposte avanzate per il buon governo della città»; con una nutrita serie di temi che intendono coinvolgere la comunità promuovendone la “cittadinanza attiva”.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia.it
25/02/2020

Conferenza stampa ex sindaco Nino Di Guardo

Crimine di StatoDomani alle ore 10, a Misterbianco, nei locali del "Movimento Volontari per Misterbianco" di via Roma n. 181, angolo via dei Vespri, il sottoscritto dott. Nino Di Guardo, ex sindaco di Misterbianco, terrà una conferenza stampa sulla scandalosa decisione dei Commissari straordinari, che in atto gestiscono il comune, di negare l’uso dell’auditorium comunale N. Mandela per la presentazione del mio libro "Crimine di Stato" nel quale smaschero la trama criminale che ha portato all'ingiusto scioglimento del Consiglio comunale di Misterbianco.

Nino Di Guardo

Scocca l'ora del dialogo tra i due "Meetup" misterbianchesi del M5S

M5S«Entusiasmo, energia e positività» alla prima assemblea pubblica indetta dal giovane Meetup “Amici a 5 Stelle” di Misterbianco nella sua nuova sede di via Matteotti 244, festosamente inaugurata dopo un periodo interno “travagliato” e un trasferimento a tempi da record. Ma soprattutto una serata “speciale”, per la visita amichevole e la partecipazione (fin qui “inedita”) dei rappresentanti del Meetup “storico” di via Giordano Bruno.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
11/02/2020

Sulle certezze

Avremmo meritato di più, più soldi, più cultura, più dignità, più servizi, più cambiamenti, più stravolgimenti politici e sociali, ed invece eccoci ancora qui a lagnarci e borbottare. Ancora una volta sconfitti da quei “mulini a vento” che non riusciamo a sconfiggere.

Tanto dovevasi
Musarra Pasquale

Disgregati, confusi e dispersi. Si frantuma nel disincanto populista la babele grillina

M5SC’erano tutti quel giorno del 4 di Settembre 2019 quando col giuramento dei Ministri si imbastiva l’inciucio M5S e PD tra una babele di trattative, strizzatine d’occhio, mamme commosse, presenze di mogli, figli, fidanzate e parenti, e poi con un finale di applausi come in occasione di matrimoni o di funerali.

Enzo Arena
24/01/2020

Gli schiacciatori non parlano dell'alzata

Julio Velasco“Gli schiacciatori non parlano dell’alzata, la risolvono”. Era questa una delle regole che Julio Velasco, allenatore della nazionale campione del mondo di pallavolo, imponeva nello spogliatoio. Il suo intento era chiaramente quello di combattere “la cultura degli alibi”, quella tendenza cioè a non assumersi la responsabilità delle proprie azioni, a scaricare sugli altri il peso degli errori, ad autoassolversi, a giustificare l’inerzia, ad attribuire un fallimento a qualcosa che non dipende da sé. La cultura degli alibi è da sempre molto radicata nella società italiana, e certo non fanno eccezione i politici, anzi!

Massimo La Piana

Pagine

Abbonamento a Politica