Politica

E' proprio quando credete di sapere qualcosa, che dovete guardarla da un'altra prospettiva

No alla Guerra Non ci stracceremo ancora le vesti. E a chiederci perché di fronte casa nostra è scoppiata una nuova guerra. Con il solito armamentario di parole ad effetto per tenerci buona la coscienza colpita a morte dal martellante suono dei mass-media: “operazione di pace, sotto l’egida dell’Onu e della Nato”, “intervento umanitario”, “esportare la democrazia…e il risorgimento”, “interventi chirurgici”, “missili intelligenti”, “fuoco amico”, tanto per gradire, per non udire, la sera a cena, davanti al TG, i soliti termini antichi, arcaici, obsoleti: “bombe”, “distruzione”, “feriti”, “morti”.

Angelo Battiato

Ci sono riusciti

baciamano La storia che si ripete...W le Sorelle, sempre loro. Ha dato fastidio il bacio di Berlusconi che non significa affatto atto di sottomissione, bensi' atto di affetto e amicizia vera fra amici musulmani. L'Italia aveva il privilegio di avere energia e possibilità di commercio privilegiato con la Libia e questo dava fastidio a Francia, G.B. e USA come allora fu nel periodo di Mattei? Non potendo eliminare Berlusconi politicamente con l'aiuto dei servi Istituzionali allora si ricorre all'aiuto elargito ai ribelli Libici.

Enzo Messina

Nino Di Guardo. Passato, presente e futuro

Nino Di Guardo Da sindaco di Misterbianco lo vedevi ogni mattina all’alba a controllare i parchi gioco e i cantieri comunali. Adesso da deputato regionale lo trovi sempre all’Ars, a svolgere con impegno la sua funzione di parlamentare. Nino Di Guardo è l’unico dei novanta deputati regionali a vantare il primato della presenza in aula. Addirittura, dal maggio 2009 al giugno 2010, non ha mancato una solo seduta parlamentare. E non usa certo “l’auto blu”, l’onorevole Di Guardo, ma va al “lavoro”, da Catania a Palermo, e viceversa, seduto, comodamente, in pullman “Gran Turismo”, un rarissimo esempio di semplicità e di normalità, in mezzo a tanti suoi colleghi che girano con l’auto di rappresentanza e autista al seguito, naturalmente, a spese della Regione.

Angelo Battiato

PD: un partito dai leader del fallimento e della incapacità

Massimo D'AlemaDopo Berlusconi, mai più un partito di plastica, mai più un partito guidato dal conflitto di interessi (senza conflitto solo interessi), mai più un partito nuovo con idee vecchie (anzi vecchissime), mai più un partito proprietario di immobili, mezzi di comunicazione, personale dipendente, mai più un partito-azienda, mai più un partito composto dal 10% di quelli più un 20% di quegli'altri più un 7% di quegli'altri ancora, mai più un partito dei siamo i buoni, i migliori! (ma solo a parole), mai più un partito che prenda milioni di euro di rimborsi pubblici per fare campagna elettorale, mai più un partito che tagli i fondi pubblici a cultura e ricerca (dicendo che ci penseranno i privati come negli USA), mai più un partito che finanzia le proprie iniziative partitiche e politiche (compresi i giornali di partito) con soldi pubblici e non coi propri (come negli USA), mai più un partito che considera l'acqua un business e non un bene comune, mai più un partito che considera gli inceneritori (anche se piccoli) la soluzione e non la conseguenza di inefficienza e collusione, mai più un partito di promesse false e disattese, mai più un partito di riformatori (riformatori di che??), mai più un partito di moderati (moderati=condannati??), mai più un partito che appoggia i referendum solo se non sono un boomerang, mai più un partito che appoggia i referendum, ma in parlamento ne stravolge il risultato, mai più un partito che non sfiducia il ministro incapace perchè potrebbe essere un boomerang (ancora ?? ma che c..zo significa??), mai più un partito dei compromessi per i dirigenti e dei sacrifici per gli operai e gli impiegati, mai più un partito dei tetti (quando si sta all'opposizione) e dei salotti (quando si sta al governo). In sintesi mai più Partito Democratico.

Pietro Santagati

Violenza Costituzionale

Frazioni in Movimento Con un se e un ma, senza violenza, ma con rancore, mi consenta Cavaliere: dico la mia
“Violenza Costituzionale": così titolava "Il Giornale” di Feltri l’aggressione al Presidente del Consiglio, un fatto di cronaca nera e di un triste disagio mentale, trasformato una storia drammatica che ha varcato i confini dell’assurdo.
Fossimo un Paese civile non sarebbero scoppiate le strumentalizzazioni politiche, soprattutto da parte di membri del Governo. In questi giorni ho visto sfilare e parlare altrettanti pazzi dagli schermi televisivi e dalle colonne dei giornali. Un’anteprima di ciò che accadrà nei prossimi giorni appena accennata nella cronaca di queste ore, nelle dichiarazioni delle tante figure istituzionali che popolano questo nostro Paese. Si sono evocate le BR, l’omicidio Calabrese, gli anni di piombo, i centri sociali eversivi, la strategie dei giudici, la sinistra forcaiola, il terrorismo, ecc. Il ministro Ignazio La Russa, invece, si è già prestato ad un azzardato sillogismo tra manifestazioni ed attacchi fisici. Si sono sprecate anche parole di circostanza: condanna senza se e senza ma, solidarietà dovuta, sdegno per la vile aggressione, stemperare il clima di odio e delegittimazione, aggressione ingiustificata e ingiustificabile, gesto inqualificabile, episodio di esecrabile gravità, bla bla bla.

 

 

Risultati Elezioni 13-14 Maggio 2007

Elezioni amministrative del
13-14 maggio 2007
risultati elettorali
Sindaco e consiglio comunale

dati provvisori comunicati dal Comune
Elettori: 37.001 - Votanti: 29.713 (80.3%)
Ninella caruso Seby Finocchiaro Pippo Longo Stefano Santagati
Caruso
Antonina
Finocchiaro
Sebastiano
Longo
Pippo
Santagati
Stefano
15.020 (52,86%) 949 (3,34%) 1.533 (5,39%) 10.910 (38,39%)
AUTONOMISTI AUTONOMISTI
1.230 (4,41%)
LUCISANO Giuseppe
LISTA AZZURRA LISTA AZZURRA
628 (2,25%)
M.P.A. M.P.A.
3.254 (11,66%)
FINOCCHIARO Davide
CORSARO Giuseppe
VITTORIO Giuseppa
CONDORELLI A.
OLIVERI Nicolò
INSIEME PER MISTERBIANCO INSIEME PER
MISTERBIANCO
1.902 (6,82%)
GALASSO Francesco
PALMERI Giovanni
FORZA ITALIA FORZA ITALIA
3.246 (11,64%)
PANEPINTO Orazio
BUZZANCA M.A.
CARUSO Carmelo
SANTITTO Rita
MOVIMENTO POLITICO ITALIA EUROPEA MOV. POLITICO
ITALIA EUROPEA
147 (0,52%)
MISTERBIANCO PER VINCERE MISTERBIANCO
PER VINCERE
2.720 (9,75%)
PARRINELLO Aldo
SANTAPAOLA Carmelo
TROPEA Salvatore
SOFIA Nicolò
AMA MISTERBIANCO AMA
MISTERBIANCO
1.086 (3,89%)
L'ACQUA Benedetto
ALLEANZA SICILIANA ALLEANZA
SICILIANA
1.020 (3,65%)
RAPISARDA Andrea
UDC UDC
1.380 (4,94%)
FOTI Salvatore
D'AMICO Andrea
AUTONOMIA E LIBERTA' AUTONOMIA
E LIBERTA'
239 (0,85%)
ALLEANZA NAZIONALE ALLEANZA
NAZIONALE
1.300 (4,66%)
VINCIGUERRA G.
RIFONDAZIONE COMUNISTA RIFONDAZIONE
COMUNISTA
222 (0,79%)
FRAZIONI IN MOVIMENTO FRAZIONI IN
MOVIMENTO
385 (1,38%)
ALLEANZA PER MISTERBIANCO ALLEANZA PER
MISTERBIANCO
667 (2,39%)
DEMOCRATICI DI SINISTRA DEMOCRATICI
DI SINISTRA
2.460 (8,82%)
BONANNO Santo
LA PIANA Massimo
MANCUSO Santo
MOVIMENTO PER MISTERBIANCO MOVIMENTO PER
MISTERBIANCO
441 (1,58%)
UDEUR UDEUR
343 (1,23%)
MOVIMENTO VOLONTARI PER MISTERBIANCO MOV.VOL.PER
MISTERBIANCO
2.585 (9,26%)
LUCA Marco
DI GUARDO Antonino
BASILE Giuseppe
MIRULLA Vincenzo
LIBERARE MISTERBIANCO LIBERARE
MISTERBIANCO
357 (1,28%)
SOCIALISTI UNITI SOCIALISTI
UNITI
601 (2,15%)
NOI MISTERBIANCHESI NOI
MISTERBIANCHESI
352 (1,26%)
LA MARGHERITA LA MARGHERITA
1.299 (4,65%)
MARCHESE Antonino
LICCIARDELLO Antonio
18.152

(65,14%)

21 seggi
607
(2,17%)

0 seggi
667

(2,39%)

0 seggi
8.438

(30,28%)

9 seggi
- Elenco candidati in ordine alfabetico
- Elenco candidati in ordine di età

Pagine

Abbonamento a Politica