Sabato 7 giugno al Centro Sicilia l'ICS A.Gabelli presenta "La Giara" di Pirandello. Recitano anche i genitori!

Versione stampabileVersione stampabile

A. Gabelli - MisterbiancoSabato 7 Giugno, alle ore 19, presso il teatro coperto del "Centro Sicilia", verrà messa in scena "La giara" di L. Pirandello, a cura dell’I.C.S. Aristide Gabelli di Misterbianco, nell’ambito dei progetti PON sostenuti da fondi economici europei.

Si recita, si canta, si balla; con la presenza della psicologa e la compartecipazione dei bambini del primo ciclo e di tre gradite "ospiti" partecipanti a titolo non retribuito.
Una bella peculiarità del lavoro è la partecipazione attiva di genitori alla recita.

Dal 28 Marzo, giorno d'inizio, la tutor Flavia Bonura e la regista Marilisa Yolanda Spironello hanno guidato il gruppo dei genitori; le maestre Grazia Caponnetto e Pina Cirenga hanno curato le coreografie; Angela Mazzola e Maria Oddo i cantori coordinati dall'esperto Andrea Quartarone; le insegnanti Francesca Zuccarello, Cettina Ira e Angela Treccarichi si sono occupate delle scenografie realizzate con materiale riciclato; con il giusto e dovuto clima di “laboratorio coreutico”.
Da sottolineare l'impegno dell'Istituto, con il dirigente Santo Mancuso e la vice Anna Rita Treccarichi motivati sostenitori.

Importante l'apporto della psicologa Domenica Caruso, che ha fatto scoprire alle mamme quel “filo” che certamente esse avevano iniziato a tessere ma che non avevano ancora compreso; sempre assistite dalla tutor, dalla regista, dalle assistenti parentali Valentina Scionti e Manuela Lodico. In questo frangente il gruppo è divenuto compatto, realizzando forti sinergie che sul palco daranno vita al pensiero pirandelliano ed attuale, con un contesto storico-socio-culturale ben approfondito nelle prove: che gli umili, gli ultimi debbano subire, essere sfruttati, senza però perdere la propria dignità.

Oltre alle insegnanti Francesca Zuccarello, Cettina Ira e Angela Treccarichi gli esperti esterni che hanno guidato i laboratori di scenografia vi sono la scenografa Graziella Cosentino e la Maria Ferro, oltre alle esperte di Danza Marchese Cristina e Leo Caterina.

Roberto Fatuzzo

tags: