"Nessuno cresce da solo", la conferenza educativa dell'Uciim di Misterbianco

Versione stampabileVersione stampabile

Incontro Uciim«Rispondere con l'accudimento alla domanda di protezione e cura». Nella conferenza "Nessuno cresce da solo, la sfida dell'educazione condivisa per il successo formativo” - promossa a Misterbianco dall’Uciim, presieduta dalla prof. Letizia Spampinato - si è parlato di educazione con convinzione e calore. Un momento di grande valore formativo e di intense emozioni, con gli interventi della prof. Giovanna Pitrè e del dott. Federico Lupo, la cui introduzione ha catturato l'attenzione alimentando curiosità e passione per il lavoro dei formatori.

Nella sua relazione, il pedagogista e “comunicatore” dott. Lorenzo Braina con simpatia, umanità e ironia ha coinvolto ed emozionato i formatori presenti, facendoli “interrogare” e commuovere, con racconti tra sorrisi e lacrime, motivando la vocazione educativa di chi dedica la propria vita professionale all'ascolto, alla cura e crescita dell’altro, con mente e cuore. «Un incontro di storie e persone che cercano e danno amore, consapevoli che è umano sbagliare, che è indispensabile soddisfare il bisogno di nutrimento intellettivo e professionale, e amare il proprio ruolo di educatori».

Una serata ricca di una bellezza educativa che fa onore alla professione docente. «Con persone - commenta Braina - che sanno cos’è la “cura”, e con una meravigliosa sensazione di armonia, nell’attenzione all’altro. Così, un’altra scuola non solo è possibile, ma è già presente; con educatori che cambiano quotidianamente il loro pezzo di mondo».

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
28/01/2020

tags: