L'emozionante presentazione del film documentario "La storia vergognosa" della giornalista misterbianchese Nella Condorelli: omaggio alle storie ignorate dei nostri emigranti in America

Versione stampabileVersione stampabile

DocufilmUn evento atteso e condiviso con legittima emozione. «Dopo il blocco dovuto alla pandemia, ho voluto che la prima visione pubblica avvenisse nella mia Misterbianco, come omaggio alle radici, alla terra che è fonte e senso della nostra identità».

Giovedì 15 luglio alle ore 19 al cinema Trinacria, col motivato sostegno deliberato formalmente dalla Commissione straordinaria al Comune, “La storia vergognosa” (“Cuntu d'amore e di riconoscenza all'Umile Italia”), l’ultimo docu-film scritto e diretto da Nella Condorelli, validissima documentarista e giornalista misterbianchese nipote di emigrati in Paraguay, nota per vari reportage nel campo politico e sociale, che racconta «di quando i migranti eravamo noi e facevamo la fame»; un omaggio a italiani “dimenticati”, donne e uomini poveri che sfidarono l’oceano per l’utopia del lavoro e del benessere accettando poi paghe misere per lavori umilissimi. In un viaggio tra realtà e memoria, l’autrice ha indagato pagine ignorate della prima imponente ondata migratoria siciliana (e veneta) e di due milioni di connazionali verso l’America, tra il 1876 e il 1925. Con testimonianze, immagini inedite e fonti censurate, «tra le storie di ieri e quelle di oggi».

Una coproduzione Factory Film e Istituto Luce, un “progetto” che in itinere ha già ottenuto diversi riconoscimenti: nel 2020 evento speciale al Taormina international film Festival e premio Mymovies al Festival internazionale del documentario a Milano; nel 2021 miglior film Mokkho International Festival, e miglior film straniero Silver Crown Queen Palm International Film Festival. Finalista nella sezione Docufiction del Premio Nastri d'Argento 2021 del sindacato dei giornalisti cinematografici. E riconosciuto dal Ministero dei Beni culturali come “film di interesse culturale”. Tra gli attori, anche Leo Gullotta; filmati e foto storiche rintracciati in archivi fotografici e audiovisivi, e riprese girate in 4k in varie parti della Sicilia.

A Misterbianco, l’introduzione del moderatore Franco La Magna; e gli interventi programmati di Anna Bonforte, Josè Calabrò, Giuseppe Condorelli e Letizia Spampinato. Presenti l’autrice, l'attrice co-protagonista Evelyn Famà e il direttore della fotografia Vincenzo Condorelli.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
13/07/2021

tags: