La raccolta di "Attiva" per i Briganti Rugby di Librino

Versione stampabileVersione stampabile

Librineria«Ama l'ovale odia il razzismo, perchè siamo tutti Briganti e Brigantesse in nome della solidarietà più autentica, e la mafia non vincerà». E’ lo slogan dell’iniziativa di solidarietà dell’Associazione “Attiva Misterbianco”, che ha preso particolarmente a cuore la dolorosa e significativa vicenda dell’incendio della Club House e della Librineria dell’Asd Briganti Rugby di Catania.

«Un vile atto di vandalismo mafioso – ha ribadito fin dall’inizio il gruppo misterbianchese - che scuote le coscienze e ci induce a fortificare l’impegno delle istituzioni e di tutta la società civile contro ogni barbara intimidazione della criminalità organizzata».

Sabato alle 15 - al Campo San Teodoro Liberato - si consegnerà una prima parte del materiale raccolto (da privati cittadini, una cartoleria, le suore salesiane di Pedara, le mamme dell’associazione sportiva Real Misterbianco), per ricostituire la “Librineria”. Si tratta di materiale di cancelleria (colori, matite, quadernoni, tempere, coloriere, portapenne, ecc.), alcune tute da lavoro con dispositivi personali di sicurezza ed un “embrione” di libreria.

Una seconda parte, con libri classici per ragazzi, sarà consegnata non appena a Librino le scaffalature necessarie saranno completate. Domenica 28, l’impegno proseguirà con una “spremuta di solidarietà” in occasione del mercatino biologico “Makè Terra” dell’Arci Makeba nella centrale piazza Mazzini. Nel frattempo, si invitano i cittadini a contribuire alla raccolta.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
19/01/2018

tags: