Misterbianco e i Fuochi artificiali

Versione stampabileVersione stampabile

Sull'argomento spettacoli pirotecnici constatiamo, purtroppo, che la nostra città ha il primato nella cancellazione dei fuochi artificiali nelle feste religiose solenni.
Ieri sera, 17 Settembre 2017, nella frazione di Borrello di Belpasso, per la festa della Madonna della Guardia, sono stati accesi i fuochi artificiali (al rientro del fercolo) dietro la chiesa nella piazza e via adiacente, con calibri sino al diametro 9.
La popolazione era lì a guardare (a testa in su) mentre a Misterbianco (per la festa della Madonna degli Ammalati) c'era l'allerta meteo e il vento.
("Come!? la Madonna aveva fatto soffiare il vento perchè si potessero vedere i fuochi al "piano chiesa" all'uscita ed entrata della processione del Quadro e le autorità preposte sospendono TUTTO e ... gioiscono insieme a venti persone (che puntualmente denunciano), compresi i cani e le galline che temono la loro morte imminente").
Carissime Autorità, state annullando tutto ciò che ci è stato tramandato da una tradizione secolare; se questo è lo scopo raggiunto, perchè non vi piacciono le bombe (o temete le sbarre), state certi che a Misterbianco non si faranno più feste solenni e sicuramente non si potranno chiedere somme tra i cittadini, che nella maggioranza sono per i fuochi.
Vuol dire che pregheremo e faremo solo le celebrazioni all'interno delle chiese con processioni silenziose.
In conclusione, ritengo che la legge di pubblica sicurezza va rispettata in maniera equa per tutti i Comuni e suggerirei alle autorità comunali di provvedere (se fino a questo momento non è stato fatto) se volete mantenere la tradizione sia religiosa che civile, per destinare un'area per lo sparo dei fuochi pirotecnici con l'inserimento nel Piano Regolatore Generale.

Angelo Zuccarello

tags: 

Commenti

Buona sera, desideravo fare

Buona sera, desideravo fare una segnalazione direttamente al Sig. Sindaco Di Guardo.

La segnalazione riguarda la pericolosità di un albero grossissimo con tutte le radici di fuori pronto per cadere.

Onde evitare chè ci possano essere delle vittime di cui dopo non si possa dire non ne sapevamo niente.

L'albero in questione si trova alla fine di via Antonio De Curtis precisamente dove c'è il traliccio del

20000 volt in mezzo alla strada, in zona Maravigna vicino alla Co&Co vendita metalli.

Spero sia questo il luogo dove poter fare queste segnalazioni, eventualmente mi scuserete ma la preoccupazione è tanta,

Ringraziandovi, invio cordiali saluti.

Iano Di stefano

Pagine