Americani pazzi di "Campanarazzu"

Versione stampabileVersione stampabile

CampanarazzuUn gruppo di americani “pazzi” per la Sicilia, la Toscana e il nostro Rinascimento. Sono quelli della “RenAdventures” che opera da tempo portando ammiratori dagli States in Italia e alla nostra isola.

Stavolta sono stati in visita, tra l’altro, prima sull’Etna e poi presso l’antica Chiesa (riemersa dalla lava dopo tre secoli e mezzo) di “Campanarazzu” a Misterbianco, guidati dall’intraprendente Massimo Costanza – grazie della collaborazione con la sua Associazione “Lapablu” - e dall’esperto “cultore” Mimmo Santonocito, della Fondazione “Monasterium Album” (che ha spiegato origini, storia, eventi e dettagli del sito), restandone stupiti ed entusiasti: «Un sito stupefacente, unico al mondo.

Torneremo e faremo venire qui parecchia gente» assicurano Paul Garbanzo (la cui famiglia è originaria dell’Agrigentino) e Carl Asch, i due carismatici e dinamici “condottieri” dagli Usa dalle mille esperienze che intendono valorizzare il turismo basato sulle eccellenze culinarie e sulle nostre incredibili bellezze naturali e artistiche, mossi soprattutto da una grande passione per la nostra terra che orienta le loro scelte (anche di tour operator) ben al di là dei meri interessi commerciali. foto

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
26/02/2017

tags: