"A spasso con Re Burlone", lo straordinario Carnevale delle Scuole

Versione stampabileVersione stampabile

Carnevale 2017Un “fiume” di bambini, colori e costumi con musica e animazione e una straripante allegria. Una città in festa in pieno giorno feriale. E’ partito come meglio non poteva il Carnevale 2017 di Misterbianco, con la gioiosa sfilata “A spasso con Re Burlone” del giovedì grasso con i bambini e ragazzi delle scuole cittadine, diventata da alcuni anni un’altra tradizione vincente.

Nell’attesa delle due sfilate-clou della domenica e del martedì, con l’esibizione dei “costumi più belli di Sicilia”, è stato un altro spettacolo in sè “unico” e coinvolgente, a coronamento di un appassionato lavoro di preparazione che da settimane aveva impegnato febbrilmente e con grande entusiasmo alunni, docenti e famiglie; un merito da riconoscere agli Istituti scolastici e ai loro formatori (anch’essi in gran parte ieri in maschera) che si sforzano di educare al meglio i futuri cittadini protagonisti di domani. Svariate centinaia di piccoli e grandi, assieme, nella gioia semplice e con bellissimi “messaggi” civili, in un lungo e chiassoso serpentone non competitivo da piazza Dante a piazza Pertini, dove la manifestazione si è conclusa con una festa animata sapientemente dagli organizzatori.

Moltissimi i costumi e le “invenzioni” che hanno rallegrato le vie del centro cittadino, con vari gruppi tematici sfilanti ordinatamente tra ali di folla divertita ed entusiasta. Non soltanto un’esplosione di colori, di splendidi sorrisi di bimbi e di magnifica creatività, ma anche un “veicolo” concreto di allegria, voglia di vita, il senso di una comunità che vuol “resistere” al meglio delle proprie risorse. «E’ questo dei bambini il carnevale più bello di Sicilia», hanno commentato in molti l’esperienza. La premessa più bella e confortante di quella che poi sarà la “kermesse” dei costumi e carri scenografici.

Di sera poi, in piazza della Repubblica, l’allegra “Maccarrunata”, il tradizionale appuntamento gastronomico con i piatti tipici della locale tradizione carnascialesca, animato dalla musica rock dei “Joe Billy”.

Un cuore che ha pulsato anche di amicizia e fratellanza oltre ogni confine, con la significativa presenza in sfilata (tra cosacchi, bandiere e matrioske) di una rappresentanza del “Lyceum 2010” di Mosca – in gemellaggio con il nostro Ics Aristide Gabelli - e i suoi alunni in costume, partecipi e sbalorditi (assieme alla loro preside Tatiana Bronzes) del contesto misterbianchese. Venerdi alle 18, allo Stabilimento Monaco, verranno presentati ufficialmente, assieme al Comune, i percorsi didattici paralleli seguiti sui rispettivi “costumi” dalle due scuole gemellate.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
24/02/2017

tags: