Simeto Ambiente, si rinnova l'organismo di controllo

Versione stampabileVersione stampabile

Simeto AmbienteRidotti del 50% i compensi per i componenti del collegio sindacale ed organo di controllo della Simeto Ambiente Spa in liquidazione, la società a capitale pubblico che ha come soci i 18 Comuni dell'Ato 3 e che gestiva fino ad agosto 2013 nei Comuni interessati il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani.

A ridurre le spese dell'organo di controllo, che passano da 104 mila a 52 mila euro l'anno, è stata l'assemblea dei Comuni soci che ha approvato all'unanimità la proposta del comune di Misterbianco nell'obiettivo di riduzione al minimo delle spese, provvedendo nel contempo a non approvare la proroga del collegio attualmente in carica ed a procedere al suo rinnovo mediante un avviso pubblico per manifestazione di interesse che è stato pubblicato sul sito della società in liquidazione che sui siti dei Comuni facenti parte dell'assemblea dei soci.

"Abbiamo voluto con forza che in una fase di liquidazione della società - hanno dichiarato il sindaco Nino Di Guardo e l'assessore all'Ambiente Angela Vecchio - le spese fossero ridotte al minimo e si procedesse nel contempo al rinnovo dell'organismo di controllo attraverso una procedura pubblica, evitando proroghe e scegliendo i componenti del nuovo organismo sulla base delle istanze presentate dagli interessati accompagnate dai curriculum professionali."

L'avviso reperibile sul sito simetoambiente. it e su quello dei Comuni soci, scadrà alle ore 13 del prossimo 28 gennaio, vale a dire martedì.

L. S.
La Sicilia
26/01/2014

tags: