A Motta emozionante proiezione del cortometraggio "Freunde", inno all'amicizia

Versione stampabileVersione stampabile

DocumentarioAl Castello normanno di Motta Sant’Anastasia, emozionante e apprezzata proiezione del cortometraggio “Freunde” (Amici) scritto e prodotto dalla bravissima sceneggiatrice catanese Lavinia Zammataro, con la collaborazione di Sergio Barone e Attilio Romano, su soggetto dello storico Umberto Lugnan e Sergio Barone, con la regia di Vladimir Di Prima.

L’opera è un inno all’amicizia tra l’atleta tedesco Luz Long e l’atleta americano Jesse Owens, nata alle Olimpiadi di Berlino del 1936 e rimasta per il resto della loro vita. Il video è stato girato all’interno del Sacrario militare Germanico di Motta Sant’Anastasia dove è sepolto Long, morto in Sicilia nel 1943, e in una postazione militare della seconda guerra mondiale, in territorio di Nicolosi.

Il “corto” ha ricevuto il premio come migliore scenografia al “Militello Indipendent Film Festival” 2019, per la ricostruzione storica coerente e puntuale, e parteciperà ad altre rassegne nazionali. Alla proiezione hanno partecipato alcuni membri del cast come l’attore Marco Garofalo (Luz Long), presidente della Sezione Sud Italia dell’Associazione Historica XX Secolo, l’attore Claudio Trifirò e la segretaria di edizione Erika Torregrossa. Oltre all'assessore alla Cultura di Motta, Carmen Zappalà, e alla vicepresidente del Consiglio comunale Chiara Emanuele, erano presenti tra gli altri l'amministratore del cimitero militare germanico Vito Paolo Marullo, il console della Repubblica federale di Germania Nunzio Turiaco, il capitano della Luftwaffe tedesca a Sigonella Jennifer Godderz, la pastora luterana Sabine Kluger, la presidente dell’Accademia “Simetina” e Università della terza età di Adrano, Giusy Bua, e il brigadiere della Stazione dei carabinieri Brizio Corleanò.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
29/10/2019

tags: