L'IC "A. Gabelli" di Misterbianco riceve il label europeo delle lingue 2020: premiate le eccellenze nel settore dell'insegnamento delle lingue

Versione stampabileVersione stampabile

GabelliLunedì 20 dicembre si è svolto a Roma, nella Sala della Protomoteca in Campidoglio, l’evento di lancio del nuovo Programma Erasmus+ 2021-2027, organizzato dalle Autorità Nazionali e dalle Agenzie nazionali Erasmus+ INDIRE, INAPP e ANG al quale hanno partecipato i ministri dell’Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, per le Politiche Giovanili, Fabiana Dadone, del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, e la Sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri, con delega allo sport, Valentina Vezzali.

Durante l’evento ha avuto luogo la cerimonia di premiazione del Label Europeo delle Lingue 2020, un riconoscimento europeo di qualità assegnato lo scorso dicembre ai progetti capaci di stimolare e incentivare l’insegnamento e l’apprendimento delle lingue attraverso innovazioni e pratiche didattiche efficaci. Tra i 15 organismi selezionati da un comitato di esperti linguistici è stato proclamato vincitore pure l’IC “A. Gabelli” di Misterbianco, distintosi con il progetto di potenziamento sperimentale “CLIL & eTwinning for the 2030 Agenda”. Il premio è stato ritirato in presenza dalla prof.ssa Anna Rita Treccarichi, docente vicaria dell’Istituto diretto dalla Dott.ssa Adriana Battaglia, e dalla prof.ssa Licia Arcidiacono, referente del progetto.

Realizzato da 60 alunni di tutte le sezioni del triennio della scuola sec. di I grado nell’a.s. 2019/20 sotto la guida delle prof.sse Licia Arcidiacono, Sara Petralia e Marzia Arcadipane, il progetto dell’istituto misterbianchese ha scardinato il tradizionale impianto strutturale scolastico con una sperimentazione a classi aperte, collegando verticalmente apprendimenti multidisciplinari relativi a macro aeree dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile (ambiente; salute e sana alimentazione; sfide globali) ed integrando tre percorsi curricolari CLIL all’interno del più ampio gemellaggio digitale eTwinning “Making sustainability goals possible”, aprendo così la strada verso il multilinguismo e la dimensione europea dell’istruzione. “L’importante riconoscimento attribuitoci dall’Agenzia Nazionale Erasmus+ Indire rende merito a una storia di successo nel settore dell’insegnamento e apprendimento delle lingue e valorizza il risultato da noi raggiunto attraverso l’ideazione e la sperimentazione di percorsi e pratiche didattiche innovative che hanno reso i nostri alunni co-costruttori degli apprendimenti e co-autori di vari prodotti digitali facendo acquisire loro una varietà di competenze chiave fondamentali nell’ottica di una naturale apertura alla dimensione europea e al plurilinguismo culturale”, ha dichiarato la prof.ssa Arcidiacono. “Le straordinarie potenzialità della metodologia CLIL integrata alle tecnologie digitali ci hanno permesso di promuovere sin da subito un nuovo modello didattico “ibrido”, con sovrapposizione di spazi fisici e spazi virtuali in cui migliorare le competenze linguistiche dei ragazzi focalizzandosi sul Saper Fare: con il manifestarsi dell’emergenza pandemica, ciò ha costituito tra l’altro un prezioso valore aggiunto in tempo di DAD poiché abbiamo saputo adottare soluzioni virtuali che hanno trasformato la crisi in opportunità di crescita e voglia di portare a termine il nostro percorso operando su molteplici livelli cognitivi e facendo del lavoro in team il nostro punto di forza.”

Oltre a motivo di grande soddisfazione per il risultato di eccellenza nel multilinguismo, il riconoscimento ottenuto dall’IC “A. Gabelli” costituisce una pietra miliare nel processo di internazionalizzazione dei percorsi di insegnamento/apprendimento intrapreso da qualche anno dall’Istituto attraverso l’implementazione di progetti CLIL, eTwinning ed Erasmus+ al fine di rispondere alle esigenze di una società in continua trasformazione e di migliorare la qualità dell’istruzione valorizzando i talenti e le abilità di tutti gli studenti. Le sintesi dei progetti premiati con il Label delle Lingue nel 2020 nel settore dell’Istruzione e in quello della Formazione professionale sono state raccolte all’interno di un opuscolo a cura dell’Agenzia Nazionale Erasmus+ INAPP per valorizzare e diffondere le buone pratiche nell’ambito dell’insegnamento e apprendimento delle lingue, favorendo lo scambio di esperienze nel nostro Paese.

Prof.ssa Licia Arcidiacono

tags: