L'appello per completare i restauri della Chiesa Madre

Versione stampabileVersione stampabile

Chiesa MadreDopo oltre un anno di chiusura, il 29 novembre prossimo dovrebbe finalmente concludersi il cantiere alla Chiesa Santa Maria delle Grazie di Misterbianco, per restituire la Chiesa Madre ai fedeli e alla cittadinanza. Ma per completare del tutto i restauri, occorrono altri fondi, calcolati in circa 12 mila euro, e ne nasce un appello pubblico urgente.

Il parroco, padre Giovanni Condorelli, il Consiglio Pastorale e la Commissione parrocchiale per gli Affari economici hanno avviato una raccolta di fondi per completare i lavori di restauro della “cattedrale” misterbianchese. L'avviso è stato comunicato alla cittadinanza tramite un manifesto murale affisso nei giorni scorsi nelle pubbliche bacheche.

«Purtroppo - scrive la Parrocchia - i fondi stanziati dalla Regione Siciliana e gestiti dalla Soprintendenza di Catania non prevedevano la spesa di tinteggiatura della volta. Un vero peccato, vista la presenza di un imponente ponteggio interno, montato per verificare e riparare eventuali distacchi di stucchi dovuti alle infiltrazioni piovane. Da qui la decisione della Parrocchia di commissionare alla stessa ditta affidataria dei “lavori di somma urgenza” di messa in sicurezza anche i lavori di pittura necessari, usufruendo del ponteggio attuale. Dopo la revoca dell'ordinanza di chiusura e le necessarie pulizie, la "Matrice" sarà riaperta al culto, in tempo per le prossime festività natalizie.
Ma bisognerebbe anche completare il tutto con la tinteggiatura. Chiunque volesse contribuire alla spesa con un’offerta può rivolgersi direttamente in parrocchia, oppure effettuare un bonifico bancario o postale, con regolare ricevuta».

La parola quindi passa ora ai cittadini di buona volontà.

R.F.
La Sicilia
22/11/2019

tags: