Esclusi dalla lista ma i dati ci danno ragione

Versione stampabileVersione stampabile

Amici a 5 StelleOra che le elezioni amministrative sono già storia, vogliamo rendere la gente partecipe di alcune scelte che il nostro gruppo ha intrapreso. Abbiamo sempre creduto nelle idee del Movimento 5 Stelle, di cui in questi anni abbiamo perseguito gli obiettivi; abbiamo sempre operato sul territorio, impiegando risorse psico-fisiche ed economiche; abbiamo supportato negli anni candidature dei “portavoce” a livello locale, regionale, nazionale ed europeo. E per noi la democrazia interna è stata sempre fondamentale per le decisioni da assumere.

Era ovvio che molti del nostro gruppo, iscritti e attivisti da tempo, avrebbero dovuto confluire, alle elezioni amministrative, nella lista del Movimento. E inizialmente sembrava che la via più naturale fosse stata intrapresa: infatti, i primi di agosto abbiamo consegnato i documenti necessari per espletare gli adempimenti del caso, anche con scambi di comunicazioni scritte. Purtroppo, nei primi giorni di settembre, i nostri referenti responsabili locali hanno deciso - di propria iniziativa e senza nessuna motivazione politica - di estromettere dalla lista del Movimento tutto il gruppo degli attivisti del nostro Meetup; inserendo pure qualche estraneo al M5S.

Una ferma decisione comunicataci a sorpresa, che ci è sembrata insensata e irresponsabile. A quel punto, considerando i tempi ormai stretti, il nostro coinvolgimento nel progetto politico, e non volendo arrecare danno alla candidatura di Massimo La Piana, anzi più convinti di stare dalla parte giusta, anche a difesa della nostra dignità abbiamo concordato con “Attiva Misterbianco” l'inserimento nella loro lista di buona parte degli attivisti inspiegabilmente esclusi dai responsabili del M5S. E abbiamo pure inviato il 7 ottobre una lettera al presidente Conte. Nonostante tutto, con senso di responsabilità, abbiamo condotto una campagna elettorale con passione e abnegazione, mettendo da parte ogni amarezza e delusione verso il M5S, nella stessa coalizione, sostenendo il candidato sindaco designato La Piana in coerenza con noi stessi, seguendo i nostri ideali.

Quindi, da parte nostra nessun “tradimento” e nessuna “fuga”. Per il resto, i numeri parlano e non danno ragione a chi a tutti i costi ha voluto fare quelle scelte scellerate, che hanno influito negativamente sui risultati elettorali: infatti il M5S non è riuscito a raggiungere lo sbarramento del 5% necessario per ottenere il seggio in Consiglio comunale, mentre la lista civica “Attiva Misterbianco” sì. Ci dispiace molto per l'esito raggiunto dal M5S a Misterbianco, perché noi - comunque vadano le cose in futuro - restiamo attivisti e orgogliosi del nostro operato. Ringraziamo quanti hanno creduto in noi; auguriamo buon lavoro alla nuova amministrazione comunale, e ci mettiamo a disposizione come sempre per ogni attività utile sul territorio nel rispetto dei ruoli.

Amici a 5 Stelle

tags: