Desiderata... del 27/11/2014

Versione stampabileVersione stampabile

Trazzera MisterbiancoIl Comitato Tutela delle Frazioni di Misterbianco pone all' Amministrazione Comunale ed agli organi rappresentativi dell' Ente Comune di Misterbianco, quanto segue:

a) - VIA FERRARA che costeggia la linea ferrata della F.C.E. e dove, bisogna dirlo, è dotata di un lungo marciapiede dove ci sono le aiuole che, con sommo piacere e con tanta meraviglia, alcuni cittadini operosi le hanno " adottate " mettendoci a proprie spese ed a proprio tempo le piante per abbellire l' ambiente e, proprio stamattina, un solerte cittadino abitante a Monte Palma, proprio nella Via Ferrara all' altezza del civico 33, accudiva le aiuole ed anche si prendeva cura del contenitore di ferro installato per la raccolta della spazzatura. Questo solerte cittadino ci ha " sciorinato " il suo pensiero asserendo che occorre " passione " e dimostrando senso civico che " l' ambiente " attorno a noi possa essere più " vivibile ", augurandosi che anche gli organi amministrativi abbiano la stessa " passione " ed il " senso civico " nel curare il territorio. Via Ferrara che, ahimè, va " a finire " in aperta campagna senza nessun " sbocco ". " Sbocco " che una " metropoli " di cinquantamila abitanti, come è Misterbianco, dovrebbe prendere in considerazione e, magari, un possibile domani congiungere la VIA FERRARA , e quindi le Frazioni, con il Centro storico Misterbianchese, " sbocco " che potrebbe arrivare al Centro proprio vicino al Cimitero ;

b)- VIA SALERNO - sempre a Monte Palma all' altezza di Via Bologna con la Piazzetta Nilde Iotti. Questa strada finisce in una " trazzera " in terra battuta che porta in Contrada " Pezza Mandra " proprio dietro la Torre Tabita, all' altezza della rotonda tra Corso Carlo Marx e la Via Garibaldi. Questa " trazzera " a fondo naturale è diventata deposito di materiale di scarto e di laterizi che a lungo andare " ammorberanno " l' ambiente sia del Centro storico e da anche, soprattutto, delle case viciniore di Via Salerno e quindi di Monte Palma.

Ecco la nostra D E S I D E R A T A :
- LA POLITICA, CON LA P maiuscola, dovrebbe avere " il primo impulso " nello sviluppo del territorio, e quale buona occasione sarebbe se si incominciasse a discutere " DI AMALGAMA " tra il Centro e le Frazioni entrando nella concretezza ed incominciando a pensare di "CONGIUNGERE " , UNIRE, con una " VIABILITA' INTERNA " sia la VIA SALERNO ed anche la VIA FERRARA con la zona Commerciale e quindi " UNIFICARE ", finalmente, il territorio misterbianchese.- Forse rimarrà solo una DESIDERATA, MA NOI " DESIDERIAMO " PROPORLA, perché siamo convinti della " concretezza " del nostro QUESITO.

Il Comitato Tutela delle Frazioni
Misterbianco

tags: