Bomba d'acqua su Misterbianco, fulmine colpisce campanile di una chiesa

Versione stampabileVersione stampabile

Chiesa Santa LuciaUna vera e propria bomba d’acqua ha colpito ieri sera intorno alle ore 22.30 la città di Misterbianco.
Tantissima paura nella centralissima Via Matteoti quando, durante il forte temporale, ad un certo punto un violento fulmine ha centrato in pieno il campanile della chiesa di Santa Lucia.

Uno squarcio potente e, poi, successivamente un tuono hanno creato il panico tra la gente che risiede nelle abitazioni circostanti.

Il fulmine ha danneggiato un’ala della sommità del campanile con diversi calcinacci che sono, poi, caduti nella strada sottostante.

Grossi calcinacci che hanno raggiunto la distanza di decine di metri, danneggiando diverse macchine in sosta, feriti due ragazzi che in quel momento si trovavano, secondo le prime notizie, dentro la loro macchina al riparo dal temporale.

Sono stati investiti dai massi che si sono staccati dal campanile, cadendo proprio sul suo parabrezza della loro auto.

Le loro condizioni non sono gravi, ma lo spavento è stato enorme, e si e reso necessario il trasporto all’ospedale per ulteriore accertamenti.

«Abbiamo sentito un boato tremendo, ed una saetta luminosa ha colpito il campanile», raccontano le persone

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando di Catania con l autoscala che hanno constatato i danni riportati, dichiarando inagibile la chiesa, e mettendo in sicurezza la area che è stata interdetta al transito pedonale.

Sul posto intervenuti pure i Carabineri della locale stazione e un ambulanza del 118.

95047.it
10/10/2019

tags: