Uffici sanitari a Misterbianco: Si va verso una soluzione

Versione stampabileVersione stampabile

Comune di MisterbiancoCOMUNICATO STAMPA del 21 luglio 2020
Incontro proficuo stamani presso i locali dell’ex Movicar di proprietà del Comune etneo tra i dirigenti e tecnici dell’ASP Catania e quelli del Comune di Misterbianco al fine di trovare una soluzione per il trasferimento dei servizi sanitari sul territorio attualmente allocati in diversi plessi tra centro storico e quartieri di periferia in un unico luogo in modo da liberare le aule attualmente occupate in via Garibaldi ed al centro Polifunzionale di Lineri che servono al Comune per far ripartire a settembre le lezioni nelle varie scuole alla luce delle restrizioni del Covid 19.

Dopo un attento sopralluogo della struttura, dove attualmente si trova l’ufficio del servizio trasporti, ASP e Comune, rappresentati dal dott. Giuseppe Spampinato dirigente della direzione generale dell’ASP Catania e dal dott. Salvatore Caccamo, Commissario straordinario del Comune etneo, hanno convenuto nella possibilità di potere collocare all’interno dei locali dell’ex Movicar i servizi sanitari riguardanti la guardia medica, il 118, l’ufficio vaccinazioni, igiene pubblica e medicina legale, lasciando fuori solamente gli uffici del consultorio che dovrebbe avere la disponibilità di almeno sette locali, ma che attualmente è inattivo per carenza di personale che dovrebbe essere immesso in servizio a breve.

Entro la prossima settimana i rispettivi uffici tecnici dopo uno scambio delle piantine planimetriche e dei servizi funzionanti all’interno della struttura, metteranno nero su bianco le modifiche da eseguire affinché il prossimo settembre possano essere liberate le aule da destinare alle lezioni scolastiche ed i servizi sanitari, nel rispetto delle norme vigenti, ma anche dell’emergenza attuale, possano trovare posto tutti all’interno dei locali ex Movicar evitando così un frazionamento sul territorio dei servizi sanitari che saranno raggruppati, come prima, in un unico stabile.

Al sopralluogo hanno preso parte per le diverse competenze in campo il dott. Rosario Giannone responsabile dell’igiene pubblica con il dott. Giuseppe Condorelli e ing. Francesco Alparone dell’ufficio tecnico per l’ASP e gli ing. Vincenzo Orlando e Adele Giusto per il comune etneo.

Ufficio stampa
Carmelo Santonocito
O.G.S. n. 55236

tags: