Tenta di avvicinare la sua «ex»: arrestato

Versione stampabileVersione stampabile

In manetteda lasicilia.it
La fine di un rapporto in una coppia è sempre traumatico, ma chi dei due non accetta la conclusione trasforma l’accaduto in una vera e propria ossessione che il legislatore ha di recente regolamentato prevedendo il reato di stalking. Questa volta ad essere colpita dalle attenzioni del suo ex è stata una donna, residente nella periferia del centro etneo, che già nei mesi scorsi, chiusa la relazione, aveva dovuto rivolgersi alla Polizia per essere lasciata in pace dall’uomo, F. G. 58 anni, originario di Floridia.
Stanca dell’azione persecutoria dell’uomo, per evitare ulteriori atti persecutori la donna era riuscita ad ottenere, lo scorso maggio, un provvedimento del questore di Catania che vietava al suo ex di avvicinarsi ai luoghi della sua residenza, in modo da evitare contatti e molestie. Probabilmente la diffida di polizia era stata considerata dall’uomo come un atto senza conseguenze tanto che, come se nulla fosse successo nei mesi scorsi, l’uomo ha nuovamente tentato di avvicinare la sua ex proprio nei pressi della propria abitazione.

Questa volta la donna, non si è persa d’animo e per evitare di affrontarlo direttamente ha subito chiamato il 112 dei carabinieri per allontanare l’uomo.
Sul posto in pochi minuti è giunta una pattuglia della locale Tenenza dei carabinieri che avendo notato l’uomo nei pressi dell’abitazione ha subito provveduto al fermo. I militari una volta appurate le sue generalità e avuta notizia della precedente diffida di polizia a lui notificata ha provveduto all’arresto per azioni persecutorie.
Espletate le formalità di rito e sentita l’Autorità giudiziaria per l’uomo sono scattati gli arresti domiciliari tanto che i militari dell’Arma lo hanno condotto presso il proprio domicilio in attesa del procedimento giudiziario al quale sarà sottoposto.


LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

tags: