Si restaura la stele di Poggio Croce

Versione stampabileVersione stampabile

Comune di MisterbiancoCOMUNICATO STAMPA del 29 luglio 2020
Da domani mattina la croce della stele da secoli posta sul poggio della villa comunale si innalzerà nuovamente sul monumento.

L’Amministrazione straordinaria dopo l’atto vandalico del maggio del 2018 e dopo essere ritornata in possesso dei pezzi della stele danneggiata che erano stati custoditi dai Carabinieri della Tenenza in seguito all’indagine per atti vandalici, ha dato il via nelle settimane scorse alla consegna del cantiere con l’avvio dei lavori che hanno portato le maestranze a ricostruire e restaurare la parte sommitale della stele dove domani mattina sarà nuovamente installata la croce.

I lavori proseguiranno con la pulitura del monumento, anche delle facciate in pietra bianca, che riportano i vari interventi eseguiti nel tempo di cui l’ultimo nel 1985 riporta la scritta “Un atto d’amore I Misterbianchesi”.

Anche questa volta la stele cara ai Misterbianchesi, che testimonia la continuità della comunità che non si è arresa neppure di fronte all’eruzione dell’Etna del marzo 1669 che seppellì l’antico comune, svetterà nuovamente nello stesso posto dove i Misterbianchesi, dopo averla salvata, nel Settecento la ricollocarono, riportando una ulteriore l’epigrafe “Oltre il vandalismo... la determinazione, l'amore e la tenacia dei Misterbianchesi” a testimonianza di quanto accaduto e dell’amore della comunità alla propria identità.

Il progetto prevede anche la realizzazione nella parte sud della villa comunale del giardino “dei Giusti e delle Giuste” ed il restauro del monumento in bronzo al concittadino “Nunzio Caudullo”.

Ufficio stampa
Carmelo Santonocito
O.G.S. n. 55236

tags: