Si avvia il restauro della ciminiera dello Stabilimento Monaco

Versione stampabileVersione stampabile

Comune di MisterbiancoCOMUNICATO STAMPA del 19 luglio 2019
Sono stati avviati i lavori di restauro e consolidamento dell'antica ciminiera dello Stabilimento Monaco.
Alta quasi 40 metri si trova all'interno dell'antico opificio industriale di “Francesco Monaco & Figli” che l'amministrazione comunale dopo aver ottenuto il vincolo della Soprintendenza lo acquisì al patrimonio pubblico e la precedente amministrazione grazie ad un finanziamento regionale di fondi europei lo restaurò nel decennio scorso rendendolo nuovamente fruibile.

Lateralmente all'ampio cortile interno dell'immobile svetta l'antica ciminiera, simbolo dell'antico opificio industriale che negli anni Venti fu distrutto da un terribile incendio e che adesso ospita uffici comunali, il museo del Costume del Carnevale, l'archivio storico e sale per convegni.

Ultimamente la ciminiera aveva presentato segni di cedimento strutturale e l'amministrazione comunale si era impegnata a ristrutturare il manufatto per metterlo in sicurezza dal momento che la ciminiera nel tempo, dopo aver resistito all'incendio ed ad una possibile speculazione edilizia per realizzare un condominio, è diventato un vero simbolo del centro storico, visibile da ogni parte.

“Siamo intervenuti – ha dichiarato il sindaco Nino Di Guardo - per salvaguardare dalla fatale usura del tempo questo straordinario manufatto, simbolo della grande industria che, agli inizi del secolo scorso, ha esportato in tutto il mondo, insieme ai suoi prodotti, il nome di Misterbianco.”

L'intervento di consolidamento costerà circa 150 mila euro, finanziati con fondi del bilancio comunale.

Ufficio stampa
Carmelo Santonocito
O.G.S. n. 55236

tags: