Rifiuti: scatta richiesta accesso atti discariche Valanghe d’Inverno e Tiritì

Versione stampabileVersione stampabile

Ho inoltrato alcune richieste di accesso agli atti all’assessorato regionale all’Energia per verificare se sono fondate le preoccupazioni dei residenti dei comuni di Misterbianco e Motta Sant’Anastasia in merito ai lavori in corso nella discarica di Valanghe d’Inverno, che si trova a pochi passi dai due comuni.

Diversi cittadini infatti mi hanno segnalato la presenza di ruspe a lavoro nell’area, nel silenzio del sindaco di Motta Sant’Anastasia, comune nel quale si trova.

Nelle scorse settimane, invece, anche il presidente della Regione Nello Musumeci è entrato nel merito della questione nel corso di un incontro con il sindaco di Misterbianco e una delegazione di cittadini dei due comuni. Riferendosi alla discarica di Tiritì in quell’occasione Musumeci avrebbe affermato ‘di aver dato mandato a due importati istituti accreditati di verificare l’impatto ambientale della discarica’, che si trova vicino ai due centri abitati e che da anni è fonte di esalazioni e miasmi pericolosi per la salute dei residenti dei due comuni.

Anche su questo voglio andare a fondo e per questo ho presentato una richiesta specifica di accesso agli atti.

I cittadini sono stanchi di promesse che vanno avanti da oltre 20 anni. Vigilerò affinché finalmente venga rispettato il diritto alla salute di una comunità che da anni subisce il cancro del malaffare.

Jose Marano
Sicilia 5 stelle

tags: