N.B.I. Misterbianco - Atl. Villafranca 6 - 10

Versione stampabileVersione stampabile

NBI Misterbianco

Esordio casalingo da dimenticare per i ragazzi allenati da mister Gaetano Cannavò che davanti al proprio pubblico cedono le armi alla ben più quotata Atletico Villafranca.

Eppure la gara sembrava essere in mano all’NBI Misterbianco per lunghi tratti di gara, in vantaggio sia sul piano del risultato, 4 reti a 2, che sul piano del gioco; ma proprio nei minuti finali del match i biancorossi venivano rimontati e superati dalla determinazione e dall’esperienza del quintetto messinese.

I padroni di casa partono aggressivi e vogliosi di far risultato e dopo soli 35 secondi potrebbero passare in vantaggio, ma la gioia della rete viene stroncata sulla linea di porta da una “parata” del capitano ospite, Acacia, che ferma con la mano una conclusione a botta sicura di Aiello.

Torrisi & Co. non si fermano a protestare e 2 minuti più tardi passano in vantaggio grazie ad uno straordinario Giannì. Gli ospiti sembrano storditi dalla partenza dei padroni di casa, ma alla prima occasione trovano il pareggio.

Il “Nakata” di Scicli, comunque, trascina la propria squadra e la riporta prima in vantaggio e poi fornisce l’assist a Torrisi per il momentaneo 3 ad 1. Gli ospiti si riaffacciano in avanti e conquistano una punizione che Di Dio trasforma in rete.

L’NBI non resta certo a guardare ed allunga nuovamente le distanze con Giardinaro, uno dei migliori in campo, che infila l’angolo basso del portiere Cappello.

La gara sembra essere in pugno ai biancorossi, che si adagiano forse sugli allori e vengono nei minuti finali del primo tempo prima raggiunti e poi superati dal Villafranca, squadra molto cinica e preparata con la giusta esperienza per far bene in un campionato di serie C/2.

Nella ripresa, sotto di una rete, l’NBI riparte con il solito forcing mentre il Villafranca fa la solita ottima guardia in difesa, affidandosi al proprio micidiale contropiede che si traduce già al 3° minuto nella rete del 6 a 4.

Cannavò allora inserisce Ciccio Russo e viene premiato dall’estro del funambolico misterbianchese, che riesce a raddrizzare la gara, fornendo prima un assist per Torrisi e poi siglando il pareggio del 6 a 6.

Ma quando tutto sembrava presagire una giornata positiva ecco che un black-out totale della squadra biancorossa si trasforma in un benservito per i giallorossi messinesi che non possono far altro che ringraziare gli ingenui padroni di casa.

Tre micidiali contropiedi in appena 2 minuti si trasformavano in altrettante reti che sancivano l’esito della gara a favore degli ospiti. Nel finale la rete di Costantino per il definitivo 10 a 6.

Squadra da rivedere al triplice fischio del modesto Gravina, considerando che siamo ancora alla prima giornata di campionato ed è difficile trarre delle conclusioni positive e/o negative per un nuovo gruppo ed un nuovo Mister, meritevoli senz’altro di maggior tempo per essere valutati.

tags: