La maggioranza perde colpi

Versione stampabileVersione stampabile

Consiglio Comunale Cambia la maggioranza all'interno del Consiglio comunale di Misterbianco sull'approvazione degli equilibri di bilancio, la cui delibera, proposta dall'amministrazione comunale, è stata bocciata. Non è la prima volta, in questo ultimo periodo, che la maggioranza in consiglio comunale traballa e il centrodestra fatica a far approvare provvedimenti per il prosieguo dell'attività amministrativa. I motivi sono probabilmente collegabili alle imminenti elezioni amministrative della primavera del 2012 e al progressivo sfaldamento della maggioranza «bulgara» uscita dalle urne, che poteva contare su 22 consiglieri su 30.

Carmelo Santonocito
La Sicilia
25/11/2011

Questa volta a votare contro, oltre all'opposizione, ci sono stati alcuni consiglieri della lista autonomista dell'Mpa collegata all'on. Angelo Lombardo, che avevano criticato l'operato dell'amministrazione guidata dal sindaco Ninella Caruso.
Adesso all'amministrazione probabilmente toccherà, sentito il commissario ad acta, ripresentare l'atto per sottoporlo a un nuovo esame, come già avvenuto lo scorso anno. Sempre in tema di bilancio, il capogruppo del Pd, Massimo La Piana, ha chiesto notizie circa un'interpellanza presentata da un mese riguardante il rispetto del patto di stabilità del 2010 approvato dalla Giunta e per la quale non ha avuto ancora risposta. Un argomento tecnico, che comunque, se non rispettato, può avere ripercussioni sui bilanci futuri e per il quale l'organo che dovrà pronunciarsi è la Corte dei conti, dal momento che la ragioneria generale del Comune ritiene di avere rispettato tutti i parametri previsti dalla normativa. Una norma, quella delle somme da «sterilizzare», che il legislatore, a seguito dell'ampia discrezionalità assegnata, non ha più riproposto per gli anni successivi.

«Chiediamo con forza al sindaco - ha detto La Piana - di spiegare in che modo è stato raggiunto il patto di stabilità nel 2010 poiché, se tale obiettivo non fosse stato raggiunto le responsabilità sarebbero gravi».
Nel corso delle ultime due sedute il Consiglio ha proceduto alla surroga del neo consigliere Maurizio Scuderi, subentrato al posto del dimissionario Salvo Adornetto, nominato assessore.

tags: