Intervento del Sindaco Nino Di Guardo sul nuovo assetto della Giunta comunale

Versione stampabileVersione stampabile

Nino Di Guardo

In questi giorni ho nominato tre nuovi assessori definendo in tal modo il nuovo assetto della Giunta comunale. Sono giovani di particolare valore che certamente contribuiranno con il loro impegno a rendere più incisiva l’azione amministrativa. Si tratta di Beppe Condorelli, Federico Lupo e Marco Corsaro. I primi due sono espressione della società civile e il terzo del mondo politico.

Beppe Condorelli, professore di lettere e uomo di vastissima cultura, è stato nominato Assessore alla Cultura, al Turismo e allo Spettacolo. Federico Lupo, esponente delle frazioni, laureato in Scienze della Formazione e impegnato nel mondo della cooperazione sociale, si occuperà dello Sport e delle Politiche giovanili. A Marco Corsaro, consigliere comunale del gruppo FLS, impiegato nel terzo settore ed esponente delle ACLI, ho conferito le deleghe alla Solidarietà Sociale, Politiche del Lavoro e Sviluppo Economico oltre a quella di Vicesindaco.

La nomina di Marco Corsaro, esponente politico dell’area che fa capo al deputato regionale Lino Leanza, ha suscitato pesanti critiche da parte di alcuni esponenti politici locali, in particolare del PD. Sono stato accusato di incoerenza, qualcuno ha parlato di volgari e miserabili inciuci, altri di intrighi di potere, di attaccamento alle poltrone. Accuse pretestuose e prive di ogni fondamento, frutto di un inveterato infantilismo politico duro a morire. Ma andiamo ai fatti. Lo scorso mese di luglio la maggioranza che mi sosteneva è entrata in crisi. Non condividendo la forte e sacrosanta battaglia da me portata avanti per la chiusura della discarica di Valanghe d’inverno, alcuni consiglieri di maggioranza si sono dissociati costituendo un nuovo gruppo e ponendosi all’opposizione. Per la stessa ragione il Vicesindaco e un altro assessore si sono dimessi. A quel punto, in piena trasparenza e alla luce del sole, mi sono rivolto a tutte le forze presenti in Consiglio che avessero a cuore le sorti del nostro comune chiedendo ad esse di condividere la battaglia contro la discarica e il mio programma amministrativo. Al mio appello ha aderito il gruppo FLS sostenendo l’impegno contro la discarica e approvando il Piano triennale delle opere pubbliche e il Bilancio. Così è nata la nuova alleanza politica che si fonda, quindi, sulla condivisione di scelte politiche concrete e di un ampio programma di rilancio del nostro comune.

Quale sarebbe lo scandalo che tanto turba i miei compagni di partito? Verrebbe facile richiamare la politica delle larghe intese realizzata dal PD a livello nazionale o ricordare loro che la stessa forza politica con cui mi sono alleato a Misterbianco governa tranquillamente con il PD in tanti comuni siciliani, con Enzo Bianco a Catania, con Crocetta alla Regione e che, solo qualche mese fa, ha candidato nelle liste del PD un proprio esponente, Michela Giuffrida, facendola eleggere deputato europeo. Sveglia ragazzi. Bando alla paura e ai pregiudizi. Mettiamo da parte fumose questioni ideologiche fuori dal tempo e dalla storia. Per amministrare bene un comune occorrono passione, amore per la propria città, serietà, onestà, spirito di servizio e tanto sacrificio. Questo è ciò che chiedo ai miei assessori e che nutre il mio quotidiano impegno.

Nino Di Guardo
Sindaco di Misterbianco

tags: 

Commenti

Caro Nino, leggo il Tuo

Caro Nino, leggo il Tuo intervento a sostegno della tua decisione politica di fare entrare in Giunta chi, fino all'altro ieri, stava all'opposizione e non ci stava certo per decisioni assunte dai due gruppi consiliari che adesso sostengono questo nuovo progetto politico, ma bensì perchè l'elettorato li ha votati per un'idea di governo totalmente diversa dalla tua. Comprendi benissimo che non mi scandalizzo per quanto Tu hai posto in essere, tutto in politica è avallabile e scusabile, ma certamente chiunque realizzerà, nei prossimi giorni, quanto sta accadendo non potrà non ricordare che la campagna elettorale del 2012 l'hai fondata sul fatto che i tuoi avversari (compresi i tuoi giovani compagni del PD) erano degli appestati politici e che il padrino del tuo nuovo onorevole, adesso verginello, era inconcludente. Certo due anni sono passati ma certamente non c'è più contento del "cornuto pacienziusu". Ti auguro buon lavoro.

Nicola Abbadessa

Auguro ai nuovi assessori e a

Auguro ai nuovi assessori e a tutta la giunta buon lavoro nell'interesse della comunità. Rimango sbigottito, incredulo, seppur rispettoso delle scelte, per le dichiarazioni rilasciate dal nostro primo cittadino. Ho avuto modo in questi giorni di rivedere passo passo tutti i comizi elettorali, tramite Youtube, ai quali avevo assistito personalmente già a partire dal 2012. Una delusione! una incoerenza indescrivibile che non rappresenta certamente l'elettorato misterbianchese. Ma la politica è sopratutto questo, interessi e capovolgimenti di fronte, ci siamo abituati e non dobbiamo scandalizzarci. Dopotutto chi lo dice che non rappresenti la scelta migliore? Una cosa è certa, il prezzo più alto sarà pagato sempre e comunque dai cittadini spettatori inermi di inciuci, accordi e larghe intese.

Pasqualino Longo

Pagine