Il 3 settembre la mozione di sfiducia in Consiglio

Versione stampabileVersione stampabile

Consiglio ComunaleLa convocazione del presidente Nino Marchese è arrivata. Si riunirà giovedì 3 settembre alle ore 20 in seduta straordinaria (con eventuale prosecuzione l’indomani sera) il Consiglio comunale di Misterbianco per discutere la mozione di sfiducia presentata nei confronti del sindaco Nino Di Guardo da parte di tredici consiglieri comunali di opposizione con un documento contenente 12 pagine di motivazioni.

E’ un fatto comunque “storico” per Misterbianco, trattandosi della prima volta in cui si va a votare una mozione di sfiducia che porterebbe dapprima al commissariamento e poi a nuove elezioni amministrative.

In base alla legge in vigore, occorreranno almeno 20 voti favorevoli (su 30 consiglieri) per sfiduciare il primo cittadino e chiudere anticipatamente la legislatura comunale che dovrebbe scadere nel 2017. I firmatari della mozione – che hanno voluto comunque lanciare questa “sfida” - dovrebbero quindi acquisire almeno altri 7 consensi in aula, dove è prescritta la votazione per appello nominale, e quindi con voto palese in cui ciascun consigliere è chiamato ad assumersi esplicitamente e pubblicamente le proprie responsabilità in una direzione o nell’altra.

Da un lato si fa appello ai consiglieri a “non dimostrarsi attaccati alle poltrone”, dall’altro non si giustifica la mozione di sfiducia ritenendola “inutile o strumentale” o sostenendo fermamente l’operato del sindaco e della Giunta.

E’ immaginabile l’attesa della cittadinanza, e non dei soli “addetti ai lavori”, per una serata che si preannuncia comunque importante per l’immediato futuro politico-amministrativo della città e per le prevedibili reazioni sia in seno alle forze presenti in Consiglio comunale (dove ci si preannunciano ulteriori “movimenti”) sia tra le forze finora non rappresentate nonché fra quanti già sembrano “scalpitare” da tempo per nuove elezioni. Si preannuncia in ogni caso, già dall’indomani della votazione, un “autunno caldo” sul travagliato scenario sociopolitico misterbianchese.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
26/08/2015

tags: 

Commenti

Mi appello non solo alla

Mi appello non solo alla "storicità" dell'evento ma anche all' "attesa della cittadinanza e non dei soli addetti ai lavori" per chiedere la diretta streaming della/delle serata/e proprio per consentire al maggior numero possibile di persone di seguire il dibattito. In effetti esiste una diretta audio dei lavori del consiglio ma, visto che si è fatto trenta con Sonica, si potrebbe fare trentuno col consiglio del 3 p.v. o no?

Natale Scuderi

Pagine