Comprensivi riorganizzati sugli iscritti

Versione stampabileVersione stampabile

Scuola Approvato dall'amministrazione comunale il nuovo dimensionamento degli istituti comprensivi per il prossimo anno scolastico in seguito alla circolare dell'assessorato regionale alla Pubblica istruzione dello scorso 5 novembre. Nel territorio comunale operano sei istituti comprensivi, così come ha previsto la precedente deliberazione di Giunta comunale del 2007, di cui tre nel centro storico, l'istituto Gabelli, Leonardo da Vinci e Pitagora e tre nei quartieri di periferia, Istituto Don Milani a Lineri, Padre Pio da Pietralcina a Monte Palma e Leonardo Sciascia a Belsito e nel quartiere di Serra.

Carmelo Santonocito
La Sicilia
18/11/2011

In totale sono 5.784 gli alunni iscritti nelle varie sezioni, che mantengono una media di iscritti di 964 alunni, al di sopra del minimo previsto dalla legge per tenere in piedi un Comprensivo. La scuola con più iscritti è la Sciascia con 1.250 alunni, seguita dalla Gabelli con 1.203, padre Pio con 1.109, Pitagora con 757, Leonardo da Vinci con 751 e infine la Don Milani con 714 alunni.

«Il dimensionamento esistente - ha detto l'assessore alla Pubblica istruzione Franco Galasso - soddisfa le esigenze di riorganizzazione scolastica ed è aderente ai parametri di funzionalità ed efficienza. Per il futuro bisognerà occuparsi anche della territorialità degli istituti in modo da garantire una maggiore funzionalità».

Il problema è quello di alunni residenti in una parte del territorio servito da una scuola, i quali si trovano iscritti in un altro istituto, tra l'altro lontano dal luogo di residenza. Tutto ciò comporta, al di là dello squilibrio nella reperibilità dei locali, come avvenuto qualche anno fa, anche una organizzazione del servizio di trasporto scolastico più oneroso.

tags: