Attiva Misterbianco: anche Misterbianco abbia la sua corsa non competitiva di solidarietà

Versione stampabileVersione stampabile

Attiva MisterbiancoSin dalla sua prima edizione nel 2009, la manifestazione sportiva “Corri Catania” ha avuto un successo sempre crescente in termini organizzativi e di partecipazione dei cittadini, fino ad arrivare agli oltre 32.000 partecipanti dell’edizione di domenica scorsa, una partecipazione “spinta” quest’anno anche dall’apertura domenicale straordinaria della metropolitana di Catania, dove si sono riversati migliaia di cittadini dell’hinterland per raggiungere il percorso della manifestazione.

Grazie a questa corsa/camminata non competitiva, in questi anni si è potuto promuovere uno stile di vita sano basato sulla pratica sportiva, sulla “riconquista” di spazi pubblici alle famiglie, sulla mobilità alternativa e si sono soprattutto potuti realizzare importanti progetti di solidarietà: parchi gioco, biblio-ludoteche, aule studio, palestre specialistiche e tante strutture in molti ospedali di Catania e provincia.

Ritentiamo che si tratti di un’esperienza virtuosa che possa e debba essere proposta anche nella nostra realtà!
Attiva Misterbianco già da mesi pensa di lanciare nella nostra città un’iniziativa analoga: una corsa/camminata non competitiva, aperta alle scuole, alle famiglie ai singoli, con l’obiettivo di promuovere la pratica sportiva e raccogliere fondi da destinare a piccoli, ma concreti progetti di solidarietà. E ha già vagliato con esperti del settore, alcune e delle ipotesi organizzative possibili da proporre all’amministrazione comunale.

Crediamo infatti che Misterbianco, dove le scuole, le associazioni culturali, del volontariato e dello sport rappresentano uno strumento di crescita della comunità riconosciuto e imprescindibile, possa rappresentare un terreno fertile per impiantare e fare crescere una manifestazione di questo tipo.

Lo dimostrano il lavoro di questi anni della Consulta allo sport, del volontariato sociale, delle associazioni culturali. Lo dimostrano manifestazioni meritorie come “La settimana della promozione della vita” organizzata proprio in questi giorni dalla Cefam in collaborazione con la stessa Consulta e con l’Assessorato allo sport del Comune di Misterbianco; o come la passeggiata non competitiva in bicicletta organizzata dal Gruppo Fratres “Gabriella” in occasione della Festa del Dono.

A chi rivolgiamo dunque questa proposta? All’amministrazione comunale in carica certamente, ma anche ai candidati sindaci delle altre coalizioni che si presenteranno agli elettori il prossimo 11 giugno, perché questo progetto possa trovare spazio negli impegni che in questi giorni si assumono nei confronti dei cittadini.

La rivolgiamo poi alle scuole, alle associazioni, alle imprese locali attente al territorio, per trovare un sostegno economico fondamentale. La rivolgiamo in ultima analisi, alla città tutta, perché si possa avviare già da adesso un percorso che porti nella primavera del 2018, se non prima, a realizzare a Misterbianco la prime edizione della “nostra” corsa non competitiva di solidarietà!
Attiva Misterbianco è pronta a lavorare per questo obiettivo!

Attiva Misterbianco

tags: