Torrisi tris E l'NBI Vola

Versione stampabileVersione stampabile

NBI MisterbiancoCi pare doveroso dedicare l’incipit del nostro articolo settimanale al Sig. Maugeri, arbitro designato per la gara odierna, poiché durante la stessa ed al triplice fischio veniva colpito alle spalle e malmenato da vigliacchi che, non accettando il verdetto della gara, pensavano così di dare la loro risposta: A LUI VA TUTTA LA SOLIDARIETA’ della società NBI Misterbianco, dei tifosi che seguono la squadra e del nostro Ufficio Stampa.
Fatti del genere possono solo giudicarsi inaccettabili e fuori da ogni regola; il gioco del calcio e ancor prima la civile convivenza tra gli esseri umani prevedono il rispetto dell’altro, dell’avversario, del gruppo ed una sana e leale competizione tra le parti.

Ufficio Stampa NBI

Ma che si sarebbe trattato di una partita accesa lo si poteva intuire sin dalle prime fasi di gioco, quando i fratelli Pellegrino commettevano dei duri falli da tergo che l’arbitro bonariamente faceva passare, sanzionandoli con un timido cartellino giallo solo per uno di questi. Nella ripresa, invece, cambiavano gli attori ma non la scena rimane uguale. Era Garozzo che, con un atto vile ed infame, rifilava una gomitata a Russo, scatenando così una baraonda generale; tutti in campo a strattonarsi da una parte e dall’altra con l’arbitro a far da spettatore. Nonostante i padroni di casa fossero in vantaggio, hanno cercato in tutti i modi di darsi la zappa sui piedi, innervosendo se stessi e soprattutto la partita.

Ma passiamo alla cronaca dell’incontro. Nella fase iniziale le squadre si studiano, trovando la conclusione a rete solo nelle occasioni in cui abilmente si riesce a trovare il varco giusto. L’ NBI non appare affatto impaurita ed in più di una occasione mette in difficoltà il giovane portiere Zanghì. Il Ficarazzi cerca di reagire, ma il loro gioco appare confuso e solo quando Garozzo prova ad imbastire qualche manovra d’attacco, riescono ad impensierire l’ottimo Carluccio.

Il ritmo della gara viene spezzato al 15’ quando Fazio recupera un pallone a centro campo, trovando una triangolazione veloce sulla fascia con Torrisi, il quale di destro anticipa l’uscita del portiere.

Meritato vantaggio per i ragazzi di mister Leone e Ficarazzi costretto a rimontare. L’ NBI non si accontenta del vantaggio ed in più di una occasione cerca di trovare il raddoppio. Al 22’ Ippolito recupera palla e si proietta in rete, Pellegrino M. con un tackle da dietro lo atterra, ma l’arbitro, come detto, lo sanziona solo con un giallo.

Al 25’ il Ficarazzi pareggia. Pellegrino M. non contento della mancata sanzione ricevuta, cerca di mettere fine alla sua partita, ma il direttore di gara lo grazia e su un tiro, finito in angolo, nel tentativo di recuperare il pallone, rifila un calcione a Carluccio. Primo parapiglia della partita ed i giocatori che discutono animatamente tra loro. Nel caos generale, Pellegrino D. posiziona la palla un metro avanti la linea del calcio d’angolo e calcia in porta. 1-1!

Subìta la beffa, l’NBI si riversa in avanti e Ippolito, ancora una volta atterrato da un fallaccio, conquista una punizione che Caponnetto calcia sulla traversa. Dopo appena un minuto di recupero, si va negli spogliatoi con l’amaro in bocca per il gol subito, ma con la voglia di ricominciare.

Nella ripresa, i biancorossi vogliono vincere e lo dimostrano sin dai primi minuti. Torrisi porta l’avversario sulla fascia, creando il largo a Randazzo che serve Sampognaro, cross per l’accorrente Randazzo che di testa manda di un soffio fuori.

Il Ficarazzi prova a reagire e al 5’ passa sorprendentemente in vantaggio. Pellegrino si smarca sulla fascia e serve Garozzo che con un gran destro manda in gol. L’ NBI reagisce subito e non molla. Il rientrante Torrisi, seppur ancor a volte impreciso, trascina la sua squadra ma trova sempre pronto l’ottimo Zanghì.

A metà della ripresa, succede il finimondo. Un giocatore di casa commette un fallo grave su Marchese. Non contento prova ad aggredire lo stesso, l’arbitro interviene per dividerli, volano spintoni e pure una gomitata: quella rifilata da Garozzo a Russo.

La partita riprende con una NBI grintosa di rimontare ed i padroni di casa nervosi ed imprecisi. A cinque minuti dalla fine sale in cattedra Torrisi che con due punizioni porta in vantaggio la propria squadra. Nella prima, trasforma in rete un fallo da lui stesso subito, nella seconda dal limite d’area batte il portiere, successivamente espulso, con un tiro che non ci sentiamo di giudicare se aldilà della linea di porta.

Al triplice fischio, come già ampiamente detto, scendevano in campo due soggetti non in distinta che vigliaccamente dalle spalle colpivano il seppur modesto arbitro Maugeri.

Grazie alla vittoria ottenuta, l’NBI mantiene il primato in concomitanza con l’M&M Futsal, anch’essa vittoriosa contro La Madonnina.

Adesso un altro importante banco di prova per la compagine misterbianchese che, sabato prossimo, incontreranno il Futsal Battiati.

tags: