Sequestrate 13 villette abusive

Versione stampabileVersione stampabile

Sequestro Villette

da lasicilia.it
Una lottizzazione abusiva a poche centinaia di
metri dal centro urbano di Misterbianco è stata
scoperta dalla polizia municipale nel corso di
un’operazione investigativa coordinata dalla Procura
della Repubblica di Catania e durata oltre tre
mesi. Su un terreno di diecimila metri quadri, in
zona agricola, ai margini della ex provinciale per
S. Giovanni Galermo, in contrada «Grottaperciata», gli agenti della squadra antiabusivismo hanno
posto sotto sequestro ben 13 villette realizzate
senza alcuna autorizzazione edilizia su una lottizzazione
che comprende un totale di 14 lotti.
Sull’originario terreno di un unico proprietario
dove si trovava un antico casale, qualcuno aveva
iniziato a realizzare le proprie case solamente
sulla scorta di un compromesso, in quanto non
poteva essere redatto il rogito notarile.

Al momento del sequestro, dopo l’acquisizione
di una copiosa documentazione da parte dei
vigili urbani, alcune villette non erano ancora rifinite,
altre risultavano in costruzione, altre erano
già occupate da residenti. Solo tre avevano
presentato istanza di sanatoria edilizia.
A essere denunciato anche il proprietario del
lotto originario, che ha permesso di fatto una lottizzazione
della proprietà senza alcuna autorizzazione
edilizia. Le case erano servite di energia
elettrica, mentre per rifornirsi di acqua potabile
avevano stipulato un unico contratto le cui spese
venivano ripartite tra i singoli proprietari, come
in un normale condominio.
Oltre al reato di costruzione abusiva per gli intestatari
dei vari lotti, ciò che ha colpito di più gli
agenti è stata la determinazione con la quale i
singoli hanno continuato a costruire pur essendo
stati fermati, alcuni ben quattro volte, da provvedimenti
di sequestro.

«Grazie all’intervento della squadra antiabusivismo
- ha detto l’assessore alla Polizia municipale-
Giovanni Vinciguerra - sono stati raggiunti ottimi
risultati per la salvaguardia dell’ambiente e
per la tutela del territorio, sventando una lottizzazione
abusiva portata avanti con determinazione
e sfidando i precedenti provvedimenti dell’autorità
di polizia».

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

tags: