Raimondo Todaro, dalla missione umanitaria in Congo al ritorno televisivo in Rai

Versione stampabileVersione stampabile

Raimondo TodaroE’ tempo di grandi e meritate soddisfazioni per Raimondo Todaro. Il bravissimo ballerino, insegnante e coreografo (e ormai showman) misterbianchese è appena rientrato dalla Repubblica del Congo dove per due giorni è stato in “missione” umanitaria quale “testimonial” dell’Unicef Italia.

Un prestigioso incarico sociale internazionale che impreziosisce un curriculum già incredibile, premiando un grande professionista e un giovane semplice e sempre disponibile, “consacrato” da anni in tv da “Ballando con le stelle” con Milly Carlucci ma anche reduce da fiction televisive, svariati spettacoli teatrali e musical e costantemente impegnato in iniziative di solidarietà, tra cui la Nazionale Attori; a parte la sua affermata Scuola di danza di famiglia, “fabbrica di campioncini” come lui ama definirla. A dicembre del 2017, l’artista siciliano ora trentenne aveva ricevuto a Montecitorio il premio nazionale “100 eccellenze italiane”. Ora una nuova arricchente esperienza umana, affidatagli da chi autorevolmente lo riconosce come “una bella persona”.

Appena rientrato in Italia, Raimondo ha espresso su Istagram e postato commosso su Facebook le “emozioni infinite e contrastanti” da lui vissute in quei momenti: «E’ stato un viaggio indimenticabile che mi ha fatto provare tanta tristezza e felicità allo stesso momento. Sono molto grato a Unicef Italia per avermi dato l'onore di essere suo testimonial. Grazie a quegli “angeli” che vanno sul campo per attuare progetti umanitari, ed all’intero staff che mi assistito in tutto e sostenuto anche nei momenti di sconforto. E grazie soprattutto a chi sostiene l’Unicef con le donazioni: ho visto con i miei occhi il cibo, i giochi e il materiale scolastico che questi bambini ricevono». Raimondo ha voluto anche postare una foto di due piccoli gemellini che racchiude le sue emozioni provate in Congo: «Il bimbo che mi stringe il dito si chiama Samuel, ha 8 mesi e pesa 3 kg e mezzo; è tanto sottopeso ma si riprenderà, ho avuto il privilegio di dargli da mangiare perchè tra noi è scattato l'amore da subito. Spero di potervi tornare presto per riprovare ciò che non dimenticherò mai».

Da settembre, prima la partecipazione alla Rassegna al Teatro Massimo Bellini, con la “musical comedy” di sabato 8; poi, secondo anticipazioni di stampa in attesa di conferma ufficiale, Raimondo sarà già impegnato alla Rai tra i protagonisti di una trasmissione televisiva serale. Una nuova stimolante “avventura” alle porte, in cui Todaro avrà modo di dimostrare ulteriormente le sue poliedriche doti intrise di grande talento e innata simpatia.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
04/09/2018

tags: