Poggio Croce: il parco urbano

Versione stampabileVersione stampabile

Per anni è rimasto insoluto il completamento del lato sud, circa 15 mila metri quadri, dal momento che il finanziamento regionale non è riuscito coprire interamente i costi.
Con l'approvazione di questo progetto il versante sud del parco sarà dotato di un impianto di irrigazione ...

MISTERBIANCO - Sarà completato entro l'anno il parco urbano di
Poggio Croce. L'amministrazione di Misterbianco ha finanziato l'ultimo stralcio
di lavori che prevede la sistemazione a verde del versante sud impegnando oltre
200 milioni.
Benché da decenni il poggio sia stato individuato come parco
comunale, trovandosi all'interno del centro storico, alterne vicende ne hanno
ritardato il suo completamento.
Risolti negli anni 80 i problemi legati ad
una frana che rischiava di far crollare la stele in cima, il Poggio ha rischiato
di essere distrutto a seguito di progetti che fortunatamente non hanno trovato
attuazione. Era infatti intenzione dell'amministrazione del 1979 di costruirvi
prima il palazzo comunale e all'inizio del 1990 di sventrare la collina per
ospitare un parcheggio pubblico. Sventate per la contrarietà dell'opinione
pubblica queste eventualità, dopo una prima alberatura il versante del poggio
che si affaccia sulla zona abitata è stato ristrutturato e recintato rendendolo
gradevole.
Per anni è rimasto insoluto il completamento del lato sud, circa
15 mila metri quadri, dal momento che il finanziamento regionale non è riuscito
coprire interamente i costi.
Con l'approvazione di questo progetto il
versante sud del parco sarà dotato di un impianto di irrigazione, della
sistemazione a prato di tutte le aree e della realizzazione delle vasche di
accumulo dell'acqua per far fronte al fabbisogno giornaliero oltre
all'installazione delle panchine.
«Entro l'anno il parco di Poggio Croce
sarà ultimato - l'assicurazione del sindaco Nino Di Guardo - e tutta la comunità
potrà contare su un'area che è un vero e proprio polmone di verde all'interno
della cinta urbana del centro storico».
Sul versante sud, che confina con la
Catania - Paternò, sono stati sistemati ai bordi della strada dei pannelli
particolari per attutire il rumore proveniente dal notevole flusso veicolare
quotidiano.
L'importo dell'opera è stato interamente finanziato dalle somme
a disposizione del bilancio comunale.

Carmelo Santonocito
La Sicilia mercoledì 19/09/2001

tags: