Nasce ad Acicastello il Museo dei Giovani Artisti

Versione stampabileVersione stampabile

Si inaugura nel maniero Normanno di Acicastello il Museo dei Giovani Artisti. Una prima collezione di arte contemporanea per il paese dei Ciclopi. L'idea del critico e storico dell'arte Giuseppe Frazzetto diventa finalmente realtà.

S’inaugura
oggi pomeriggio (alle 18.00) negli splendidi e ristrutturati locali del Castello
Normanno, il Museo dei Giovani Artisti, una sorta di collezione di arte
contemporanea che ha il grande merito di essere “permanente”.
“L’iniziativa - come ha sottolineato il primo cittadino di Acicastello Paolo
Castorina – distingue il nostro comune come luogo di cultura e di
sperimentazione e, in prospettiva, consente una panoramica dell’evoluzione
artistica italiana.” In altri termini – precisa Giuseppe Frazzetto, il
critico e storico dell’arte contemporanea che ha curato i contributo critico
dello splendido catalogo Mazzotta - “si tratta di dare fiducia ad alcuni
artisti giovani e giovanissimi attestando pubblicamente, alla lettera, questa
fiducia”. Per questo Collezione d’arte contemporanea, o almeno il suo nucleo
iniziale, trattandosi di una raccolta in progress, sono stati scelti artisti con
un corposissimo curriculum alle spalle ed esordienti; inoltre al drappello degli
under 35 invitati un altro gruppo di under 40 “quasi a ribadire il fatto –
precisa ancora Frazzetto – non è poi del tutto una questione di età. Le
opere prescelte, stilisticamente appartenenti a realtà lontane e composite,
hanno come comune denominatore due tipologie produttive: pittura e
rielaborazione fotografica. La Collezione d’arte contemporanea per il Castello
di Aci si è avvalsa del contributo e dell’impegno di Assunta Migliaccio,
assessore alla cultura del comune del comune rivierasco e di tutta una serie di
operatori culturali, artisti, professionisti legati al mondo dell’arte e
insegnanti dell’Accademia di Belle Arti di Catania: Alba di Sarro (Centro
Luigi Di Sarro, Roma), Enzo Indaco (Direttore dell’Accademia di Belle Arti di
Catania); Natale Platania e Tano Brancato (docenti dell’Accademia di Belle
Arti di Catania); Piero Castronovo (Centro Culturale Voltaire); Galleria Il
Ponte, Roma; Galleria L’Arte Club, Catania; Emilia Valenza ed Eleonora
Cacopardo (Associazione Arte Alta, Castelmola Città degli Artisti).

"Times New Roman";mso-ansi-language:IT;mso-fareast-language:IT;mso-bidi-language:
AR-SA">GiCo

tags: