Misterbianco sposa la causa "Plastic Free"

Versione stampabileVersione stampabile

Plastic FreeAnche Misterbianco sposa la causa ambientalista della “Plastic Free Odv Onlus”, un’associazione di volontariato nata in “rete” il 29 luglio 2019 per informare e sensibilizzare quante più persone possibili sulla pericolosità della plastica, in particolare quella monouso, che non solo inquina ma uccide; con un impatto devastante sull’uomo e sugli animali.

Il sodalizio ha già raggiunto molte migliaia di utenti, e con oltre 550 referenti in tutt’Italia si posiziona come la più importante e concreta associazione in questa tematica, con l’impegno su più progetti, dalla raccolta nelle spiagge e città al salvataggio delle tartarughe, dalla sensibilizzazione nelle scuole ai progetti Walk e Diving con i Comuni.

Sabato 10 con raduno al Poggio Croce, e poi nell’area dell’Istituto Pitagora, la prima “giornata ecologica” della Plastic Free, col patrocinio del Comune, cui farà seguito domenica 18 una raccolta nell’area del “Nelson Mandela” in occasione dell’apposita "Giornata nazionale".

Il referente di Misterbianco del sodalizio ambientalista, il docente Antonio Zambito Marsala, informa che già nel giro di pochi giorni hanno aderito all’associazione una trentina di volontari sposando il progetto: «Contiamo di raggiungere più di 100 adesioni, in modo da creare un piccolo “esercito a difesa dell’ambiente”, sensibilizzando senza alcuna bandiera politica la nostra comunità al rispetto e all’amore per il territorio».

Accolta con entusiasmo la collaborazione dal Comune di Misterbianco, con un protocollo d’intesa che permetterà all’associazione di agire nel territorio attraverso il supporto logistico della Dusty che gestisce il servizio di igiene urbana.

Sul medesimo fronte, il Rotary Club dovrebbe curare sabato 17 l’installazione di due “pesci-mangia plastica” (“Flavofish”) in altrettanti siti individuati col Comune; un evento a cui aderiscono anche i locali “Amici a 5 Stelle”.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
10/04/2021

tags: