Misterbianco notizie false e tendenziose

Versione stampabileVersione stampabile

Giusi Percipalle“Notizie false e tendenziose”, “propaganda politica”, “menzogne create ad arte da mestatori” uno scenario a me incredulo ma veritiero.
Vorrei conoscere gli infami, gli arruffoni, gli intrallazzatori, i bugiardi, i meschini che hanno messo in giro tanto schifo in maniera subdola per ottenere vantaggi personali, prendendo in giro il Popolo.

A causa degli stessi e per il medesimo modo di agire Misterbianco non ha all'interno del consiglio comunale un valido rappresentante che avrebbe garantito controllo e valide prese di posizione per il bene della comunità, la sottoscritta. Non di certo a favore delle impopolari scelte che abbiamo visto nella passata e nell'attuale legislatura.

Ecco perché dovreste tirare le orecchie a chi, in campagna elettorale, ha osato dirvi di non votate la Percipalle, in quanto già forte di suo, etc.. etc..
Lo stesso sta accadendo in queste ore sulla questione isola ecologica di via Puglia.

Sulla mia lineare e chiara posizione presa a seguito di centinaia di richieste di interventi ed opinioni, con un articolo nel quale consiglio di non cadere in finti allarmismi creati ad hoc per attirare a se consensi popolari, vengono messe in giro dicerie tendenziose su un accordo tra la sottoscritta e il sindaco di Misterbianco Nino Di Guardo.
Falso!

La mia coerenza è una parte del mio modo di essere che mi contraddistingue da questa misera e bieca politica misterbianchese.
Io non sono stata il vicesindaco del Di Guardo, né un suo assessore, né un suo lecchino. Non sono un attuale assessore o vicesindaco unitomi in matrimonio per vincere facile, dopo aver fatto anni di opposizione.
Ho scelto di stare accanto al Popolo, non di fare la pedina di una politica che a tratti va verso una direzione a tratti nella direzione opposta.
Ho sempre detto che il modo di operare di questo sindaco non mi rappresenta. Ma con tanta obiettività non posso attaccare per partito preso anche quando si fa un'opera valida. Invito a diffidare di chi lo fa. Certo è che non tocca ad un libero cittadino, quale sono, dover mettere parola in merito sulla collocazione della struttura.

Smentisco ogni forma di dialogo e di accordo, ad oggi, con qualsiasi forza politica locale, ai quali volutamente resto distante.
Il modo di agire di chi oggi mette in giro cattiverie non mi appartiene. Non ho mai preso in giro i miei concittadini e lavoro gratuitamente ogni giorno per la mia comunità, con amore, con impegno con passione, con lealtà, con correttezza.
Una grande responsabilità essere punti di riferimento per i concittadini. Ma a quanti lo fanno con scorrettezza e cattiveria gli stessi concittadini daranno una giusta risposta.

Giusi Letizia Percipalle

tags: