Misterbianco, le ruspe in via Raccomandata Demolita casa abusiva costruita 21 anni fa

Versione stampabileVersione stampabile

RuspaLa violazione di cui si parla oggi fu accertata dalla forze dell’ordine nel 1997. Un anno dopo la sentenza che intimava l'abbattimento della struttura, ma il provvedimento è stato eseguito soltanto oggi. Nessun ostacolo ai lavori.

Un immobile di circa 100 metri quadrati, ubicato in via Raccomandata a Misterbianco è stato abbattuto questa mattina su disposizione della procura di Catania. In particolare, quella eseguita oggi, è una delle tante demolizioni effettuate a seguito di sentenze divenute definitive, riguardanti immobili abusivi edificati senza le necessarie autorizzazioni. Qualche settimana addietro era stato buttato giù un edificio costruito all’interno dell’Oasi del Simeto, in contrada Vaccarizzo a Catania.

La violazione di cui si parla oggi fu accertata dalla forze dell’ordine nel 1997. La sentenza definitiva di demolizione arrivò nel 1998, ma solo dopo 21 anni le ruspe della procura di Catania sono entrate in azione. Nelle intenzioni dei proprietari l’immobile doveva essere adibito ad abitazione, ma per vari motivi i lavori - eseguiti in totale assenza di concessione edilizia e senza il nulla osta da parte del Genio civile, in violazione delle norme relative alle edificazioni in zona sismica - non sono stati mai ultimati. A garantire lo svolgimento delle operazioni di demolizioni erano presenti carabinieri, polizia di stato, guardia di finanza, polizia provinciale e municipale e corpo forestale della Regione Siciliana.

Salvatore Caruso
catania.meridionews.it
12/11/2019

tags: