"La Libertà", incontro di poesia organizzato dall'Accademia d'Arte "Etrusca"

Versione stampabileVersione stampabile

Essenza donnaSi sentiva ancora l’odore impetuoso del mosto selvatico, retaggio di secoli di lavoro e di fatica dei nostri antichi contadini siciliani, in quel vecchio palmento rimesso a nuovo, a Ragalna, dove l’altra sera l’Accademia d’Arte “Etrusca” ha organizzato un incontro culturale e conviviale dal tema, “La Libertà”, con la partecipazione di poeti e artisti.

E protagonista è stata la poesia, quella siciliana, oltre alla cucina tipica e al buon vino delle nostre terre. E nell’aria aleggiava la voglia di libertà e di partecipazione, che sgorgava limpida dai versi dei tanti poeti presenti, Turi Bonanno, Gianna Finocchiaro, Antonella Paparo e Valeria Leonardi di Paternò, Mariangela Torrisi di Catania, Maria Grazia Brasile di Misterbianco, e altri ancora. Dopo tanti mesi di restrizione e di limitazione della nostra autonomia personale, dovute al COVID 19, è stato emozionante e commovente rivedere sorrisi e tanti volti amici, che recitavano i loro versi, pur nel rispetto della normativa che prescrive il necessario distanziamento sociale a tutela della sicurezza e della salute. Ospite d’onore della serata è stato Roberto Salmeri, presidente dell’Associazione “Orchestra After”.

«L’Accademia d’Arte Etrusca ha voluto fortemente organizzare quest’evento poetico in un luogo d’incanto alle pendici dell’Etna, con tanti amici e poeti, per sottolineare il valore fondamentale della poesia e della cultura che crea libertà e partecipazione attiva. – Ha dichiarato Carmen Arena, presidente dell’Accademia d’Arte Etrusca e ideatrice dell’evento, nel corso della presentazione – Ringrazio tutti i poeti e le loro famiglie che hanno reso unica e indimenticabile questa serata, che ha per noi un significato molto particolare e importante». Al termine della manifestazione tutti i poeti hanno ricevuto un attestato di partecipazione.

Angelo Battiato

tags: