La FIDAPA nel segno dell'arte: 8 x l'Ottomarzo

Versione stampabileVersione stampabile

Intelligente iniziativa della sezione della FIDAPA di Motta S. Anastasia che nel nome della donna e della cultura della pace ha inaugurato una affollatissima mostra - pittura, fotografia, elaborazione digitale - nei saloni del Castello Normanno.

MOTTA S. ANASTASIA (gico). Si intitola “8 per l’Ottomarzo” ed è la kermesse – tra pittura, fotografia “classica” e rielaborazioni digitali – che si è inaugurata ieri pomeriggio negli splendidi saloni del castello Normanno di Motta S. Anastasia in occasione delle celebrazioni per la Festa della Donna. La mostra – organizzata e coordinata da Natale Platania, docente di Plastica Ornamentale presso l’Accademia di Belle Arti di Catania (che ha pure curato il progetto grafico del catalogo) e da Giuseppe Condorelli – è stata fortemente voluta dalla locale sezione della F.I.D.A.P.A. (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) diretta da Lella Condorelli Bruno. “Come associazione impegnata nella promozione della donna – chiarisce proprio la “presidentessa” Lella Condorelli Bruno – abbiamo invitato queste giovani artiste nel contesto di una consapevole scelta per una cultura di pace in un momento nel quale proprio la pace viene messa in dubbio dagli inquietanti scenari internazionali”. In mostra le opere di Daniela Benvenuti, Valentina Brancato, Grazia Carmeci, Anna Maria D’Amico, Rosalba Musumeci, Stefania Reitano, Ivana Tabacco e Samantha Torrisi. “8 per l’Ottomarzo rimarrà aperta al pubblico fino al 16 marzo.

tags: