Individuate le nuove aree pubbliche da adibire alla realizzazione di chioschi per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande

Versione stampabileVersione stampabile

Comune di MisterbiancoCOMUNICATO STAMPA del 12 novembre 2014
La giunta comunale con propria deliberazione ha provveduto a varare il nuovo piano per l’individuazione delle aree pubbliche per la realizzazione di chioschi per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande.

Un atto necessario dopo il piano varato nel 2008, poiché dei 12 punti individuati, solo quattro erano stati realizzati mentre per gli altri le procedure non sono mai state concluse oppure sono nel contempo decadute.

Il nuovo piano varato dalla giunta comunale tiene conto dei nuovi otto siti su cui sarà possibile realizzare in concessione dei chioschi di metri quadri 12, avendo dichiarato decadute le procedure in parte avviate e modificando il piano del 2008 sulle aree scelte in modo da garantire i problemi di viabilità e traffico.

Dalla data di pubblicazione della delibera, avvenuta oggi, gli interessati avranno 45 giorni di tempo per presentare l’istanza per ottenere in concessione il luogo dove realizzare la struttura da adibire a somministrazione al pubblico di alimenti e bevande.

Le aree interessate si trovano tre nel centro storico, due nel quartiere di Belsito, ed una ciascuna nei quartieri di Poggio Lupo, Monte Palma e zona commerciale.

“Intendiamo dare in tempo reale la massima informazione al procedimento – ha dichiarato il vice sindaco Marco Corsaro, che detiene la delega alle Attività produttive – affinché tutti i cittadini interessati abbiano il tempo per documentarsi nel rispetto del principio sulla trasparenza e parità di trattamento.”

Per ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi allo sportello unico del comune di Misterbianco.

Ufficio stampa
Carmelo Santonocito

tags: 

Commenti

Continuiamo su questa strada

Continuiamo su questa strada e cioè la strada del possibile clientelismo del cavolo. Cosi facendo si penalizzano i bar e i chioschi esistenti. Si critica la nascita di supermercati come fossero funghi e si creano altri chioschi tanto da rendere il mercato con inflazione certa.

Enzo Messina

Pagine