Il riscatto

Versione stampabileVersione stampabile

ASD Citta' di Misterbianco
Eccoci arrivati alla V giornata di campionato! Dopo la batosta di venerdì sera i ragazzi dell'ASD Città di Misterbianco hanno la possibilità di riscattarsi, affrontando una nuova trasferta, una nuova sfida contro un'altra compagine molto ostica del girone il PGS Juvenilia! Un occasione per recuperare i tre punti lasciati a Palagonia e risollevare l'umore del team e dei tifosi che continuano a seguire i nostri ragazzi dovunque dando un fortissimo contributo.

Inizia la partita e come sempre approccio ottimo alla partita da parte dei ragazzi di mister Marchese, i quali danno già una piega diversa rispetto alla partita di Palagonia. Sin dai primi minuti si fanno sentire, attuano un bel gioco che quasi sempre li porta sotto porta, ma la poca incisività ancora ci penalizza. A volte ritornano i fantasmi del passato, e così arriva il vantaggio della Juvelia che approfitta dell'unica azione goal costruita mettendo a segno la prima rete. Score del 100%: 1 tiro in porta=1goal. Questo significa essere cinici!

I ragazzi del presidente Scuderi non si lasciano demoralizzare tanto che raggiungono il pari subito dopo con Torrisi F.. La partita continua a senso unico ma gli avversari tenaci e con esperienza riescono a sfruttare le poche occasioni create mettendo sempre in difficoltà la nostra retroguardia, ed infatti riescono a passare nuovamente in vantaggio con la seconda occasione goal creata. Tutto da rifare! Ma anche qui non passa poco perchè ci si risollevi e quindi la tenacia e la voglia di riscatto mettono in condizione Basile di siglare il tanto aspettato goal che speriamo sblocchi il bomber misterbianchese. Sul risultato di 2 - 2 finisce la prima frazione di gara.

Il secondo tempo riparte quindi con una situazione di parità: tutto da rifare per entrambe le formazioni. La trama della gara non cambia, l'ASD Città di Misterbianco pur essendo fuori casa impone il suo gioco trovandosi spesso e volentieri sotto porta e sfiorando più volte il vantaggio. Il più pericoloso è sempre Basile che dopo 5 minuti colpisce il legno e fa sussultare i propri tifosi sugli spalti.

Al 10' st si sblocca nuovamente il risultato con un goal rocambolesco di Torrisi F. che riesce a siglare la sua doppietta personale direttamente dal calcio d'angolo. Il segna punti conferma il risultato 2 - 3. Continua il buon gioco costruito dalla formazione di mister Marchese che per questa partita svolge il doppio ruolo allenatore-giocatore dando assaggio di eccezionali giocate d'effetto. Dopo pochi minuti dal vantaggio i ragazzi si trovano per ben due volte a tu per tu con il portiere sfiorando il doppio vantaggio, prima con Contarini e poi con Torrisi F, ma nulla da fare: il grido di gioia per il goal resta strozzato in gola. Ma devono passare solo pochi secondi per rifarsi, ed infatti arriva il goal di Contarini, assistito perfettamente da un rigenerato Basile, con un tiro rasoterra da posizione quasi centrale che si infila alle spalle del portiere. Protagonista anche Motta in diversi interventi che permettono di tenere al sicuro il risultato di 2 - 4. Continua il forcing dell'ASD Città di Misterbianco che sfiora ancora il goal prima con Torrisi, successivamente con una punizione di Tenerello e poi con una prodezza di Basile, ma è tutto vano. Al 20' succede quello che non ti aspetti dopo una successione di eventi favorevoli arriva il goal degli avversari che ti spezza le gambe ma soprattutto che riapre la partita a 10 minuti dalla fine (un'eternità). La Juvenilia inizia a crederci e non ci sta a perdere in casa e allora alza il ritmo di gioco impensierendo la squadra ospite, ed infatti passano alcuni minuti e si trovano davanti a Motta pronti a siglare il pareggio, ma lo salva solo il palo, mantenendo così il risultato immutato. La squadra di Misterbianco inizia a mostrare cenni di squilibrio, ciononostante continua a presentarsi sempre davanti al portiere avversario, sfiorando più volte il goal con Torrisi (oggi nel suo massimo splendore) e poi con Vella e Saitta che sprecano due tiri liberi. Da lì alla fine manca poco ed infatti al triplice fischio la gioia dei giocatori, dei tifosi e della dirigenza per i tre punti conquistati durante una partita che i pronostici indicavano molto ostica.

Partita ricca di emozioni; ancora c'è da lavorare per il duo Marchese/Fichera, ma se si parte da qui vivremo un campionato ricco di soddisfazioni e sorprese. Adesso subito la prova del nove con la gara interna contro l'USA Sport Caltagirone.

to be continued..

tags: